''Visioni del futuro'' ad Assisi e Perugia con Festarch 2011

Festarch 2011 2' di lettura 25/05/2011 -

Come “fare città” nell’epoca dell’Anticittà? È questo il quesito attorno a cui ruoterà la terza edizione di ‘Festarch’, il festival internazionale dell’architettura ideato da Stefano Boeri che si svolgerà ad Assisi e Perugia dal 2 al 5 giugno 2011.



Quattro giorni di lezioni, incontri e discussioni sul rapporto tra progettazione e politica che coinvolgeranno architetti, urbanisti, designers, geografi, scrittori, artisti, antropologi e artisti, impegnati a raccontare le loro idee e ad interrogarsi sull’idea di città. Anzi, di Anticittà.

L’Anticittà è “un’energia diffusa ed invisibile, che allenta le relazioni di prossimità e di scambio tra individui e comunità diverse, allontana la condivisione di beni e servizi comuni e distrugge ogni possibilità di mobilità sociale”. Una sorta di impulso confuso, conteso da forze centripete e centrifughe che distruggono i presupposti dell’abitare nelle nostre urbes, ridotte ad affascinanti e chiassosi agglomerati luminosi sempre più saturi ma, paradossalmente, sempre più svuotati.

Questo è l’Anticittà: un’erosione della polis che si diffonde dal suo interno e ne logora la sua stessa essenza. È ciò da cui fugge chi ne getta le basi, ovvero noi stessi.

Festarch partirà dunque dall’analisi dei nostri centri urbani, svuotati e indeboliti, per articolare una riflessione a 360° su “come arginare le spinte dell’anticittà e valorizzare un nuovo rapporto tra architettura, politica e governo della città”.
Per infondere fiducia e dare qualità e senso ai luoghi della vita urbana.

Il progetto è stato illustrato dal suo ideatore e curatore, l’architetto Stefano Boeri, nella sala Montanelli di via Solferino a Milano, e nella mattinata di oggi – mercoledì 25 maggio – verrà presentato ufficialmente in una conferenza stampa nazionale ospitata nella sede di Civita in piazza Venezia, a Roma.
All’evento parteciperanno, tra gli altri, i sindaci di Assisi e Terni, rispettivamente Claudio Ricci e Leopoldo di Girolamo, e l’assessore alla cultura del Comune di Perugia, Andrea Negri.

Come preludio all’ampia manifestazione di Assisi e Perugia, già da domani e fino al 1 giugno la città di Terni ospiterà il Festarch.lab Talents Outing, manifestazione in cui giovani architetti italiani ed europei si riuniranno per elaborare idee in vista della festa finale.

I dettagli della manifestazione che interesserà Assisi e Perugia verranno forniti da Vivere Assisi nelle edizioni dei prossimi giorni, con aggiornamenti approfonditi su luoghi, appuntamenti, temi e ospiti di Festarch 2011.



Nel video in allegato Stefano Boeri a Milano durante la presentazione del festival








Questo è un articolo pubblicato il 25-05-2011 alle 03:25 sul giornale del 25 maggio 2011 - 1174 letture

In questo articolo si parla di attualità, perugia, assisi, sara caponi, città, architettura, stefano boeri, festarch

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/lcX





logoEV
logoEV