Il futuro delle città al centro di Festarch 2011

Festarch 2011 1' di lettura 26/05/2011 -

Ieri, mercoledì 25 maggio, presso la sede di Civita a Roma, è stato presentato in una conferenza stampa nazionale il cartellone ufficiale della manifestazione promossa dal celebre architetto Stefano Boeri: “Festarch 2011 – Visioni del Futuro”.



Il Festival di Architettura proporrà una riflessione ad ampio spettro sul futuro delle città e del vivere urbano: Festarch – questo lo spirito della manifestazione – vuole essere “una città temporanea per la discussione culturale, una festa dell’architettura che torna ad interrogarsi sul futuro del pianeta”.

Il tema dell’edizione che sta per cominciare è “Città e Anticittà”. Quello dell’ “Anticittà” è un tema che, spiegano gli organizzatori di Abitare, “ci chiamerà a riflettere sulle spinte all’individualismo e alla dissipazione che, in Italia e nel mondo, stanno sgretolando i presupposti stessi della vita delle nostre aree urbane, allentando le relazioni di prossimità e di scambio tra individui e comunità diverse, ostacolando la condivisione dei servizi e dei beni comuni, distruggendo ogni possibilità di mobilità sociale”.
Un tema che sarà coniugato dagli ospiti del festival: architetti, designer, urbanisti, scrittori, filosofi, scrittori, artisti, antropologi, uomini politici.

La manifestazione si terrà in tre città dell’Umbria: a Terni dal 26 maggio al 1 Giugno (Festarch.lab), e a Perugia e Assisi dal 2 al 5 giugno.

Alla conferenza stampa romana, moderata dal giornalista Maurizio Mannoni, hanno partecipato, tra gli altri, anche il sindaco di Terni e l’assessore alla cultura di Perugia, il quale ha rilanciato il tema della candidatura di Perugia e Assisi a capitale europea della cultura.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 26-05-2011 alle 05:54 sul giornale del 26 maggio 2011 - 624 letture

In questo articolo si parla di cultura, roma, perugia, assisi, architettura, comune di perugia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/lf7





logoEV
logoEV