Cianetti: ''Contro il batterio killer mercatini a km zero''

Mercato 1' di lettura 30/05/2011 -

In risposta alla diffusione del batterio killer e sulla scia della proposta di Coldiretti Umbria, il consigliere comunale di Buongiorno Assisi Carlo Cianetti propone l’avvio, nel territorio comunale, della realizzazione di mercatini con prodotti locali a chilometri zero.



«L'epidemia prodotta dal batterio dell'Escherichia coli deve farci riflettere e spingerci a valorizzare i prodotti delle nostre campagne.

Propongo che l'amministrazione comunale avvii subito una collaborazione con Coldiretti e CIA per aprire mercatini ‘a chilometri zero’ in tutto il territorio comunale.
Si tratta di mercatini che vendono oggetti artigianali e ortofrutticoli provenienti dal nostro comune o dai territori limitrofi.

Così si garantirebbe massima genuinità, si ridurrebbe il consumo di carburanti necessari al trasporto, si aiuterebbero i coltivatori del nostro comune e si ripristinerebbe un rapporto diretto fra produttore e conusmatore, abbattendo anche il costo delle merci. È la risposta che si può dare anche all'invasione, nel nostro Comune, di supermercati ed ipermercati.
Insomma la qualità e la bontà delle merci locali, contro l'invasione delle merci provenienti da lontano


da Carlo Cianetti
Capogruppo consiliare del centrosinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2011 alle 04:07 sul giornale del 03 giugno 2011 - 701 letture

In questo articolo si parla di attualità, mercato, frutta, verdura, carlo cianetti, buongiorno assisi, batterio killer, chilometri zero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/lqH