Assisi torna a tremare: scossa di magnitudo 3.2

terremoto 1' di lettura 17/06/2011 -

Una scossa di magnitudo 3.2 Richter si è verificata nel distretto Valle del Topino alle ore 13:33. L’Istituto nazionale di geologia e vulcanologia ha individuato l’epicentro a 9,1 km di profondità tra i comuni di Assisi, Bastia e Valfabbrica.



La scossa è stata avvertita nel raggio di 20 km, nei comuni di Bettona, Bevagna, Cannara, Torgiano, Spello, Foligno e Perugia.
Tanta paura ma nessun danno: la Protezione civile assicura che l’evento sismico non ha provocato danni a persone o cose.

Secondo padre Martino Siciliani, direttore dell’Osservatorio sismico Bina di Perugia, il fenomeno tellurico è causato dal risveglio del distretto vicino a Valfabbrica, area in cui nel 1982 un periodo sismico piuttosto violento causò danni e crolli. Non è da escludere che alla prima scossa ne seguano altre, ma, sottolinea Siciliani, saranno probabilmente di lieve entità.








Questo è un articolo pubblicato il 17-06-2011 alle 18:52 sul giornale del 18 giugno 2011 - 835 letture

In questo articolo si parla di cronaca, terremoto, foligno, assisi, sara caponi, sisma, valfabbrica, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/mf4