Bastia: rallentatori non conformi, subito avviate modifiche

Marcello Mantovani 1' di lettura 06/07/2011 -

Gli attraversamenti pedonali rialzati in corso di costruzione in questi giorni su alcune strade comunali sono stati realizzati dall’impresa esecutrice in maniera non conforme al capitolato dell’Ufficio tecnico comunale. Alle immediate contestazioni dell’amministrazione comunale l’impresa ha ammesso l’errore ed ha iniziato subito le modifiche a propria cura e senza aggravio di spese.



All’allarme lanciato dal comunicato stampa del Pd, secondo il quale i dissuasori non rappresentano uno strumento di effettiva sicurezza, è necessario replicare evidenziando che i rialzamenti sono stati eseguiti sugli attraversamenti pedonali già esistenti.

“Stiamo facendo interventi per la sicurezza stradale - ha dichiarato l’assessore ai lavori pubblici Marcello Mantovani -, per i quali ho ricevuto telefonate di ringraziamento da parte dei cittadini. Smentisco nella maniera più assoluta che dalle modifiche possano venire maggiori spese per l’amministrazione comunale che, anzi, ha in animo di realizzare interamente il progetto dei rallentatori in tutto il territorio comunale entro il 2011, rispettando rigorosamente le previsioni di spesa”.

Quanto alle voci anonimamente rese note sulla parziale realizzazione della bitumatura di via Cipresso, si fa presente che l’amministrazione comunale ha provveduto a riasfaltare l’intero tratto della strada di proprietà e competenza comunale. Quanto ai 100mt che ricadono sul territorio del Comune, ma che sono di competenza della Provincia di Perugia, si fa presente che l’ente provinciale è stato interessato dell’intervento comunale al fine delle eventuali determinazioni in merito.


Foto di testata: l’assessore Marcello Mantovani






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-07-2011 alle 15:49 sul giornale del 07 luglio 2011 - 768 letture

In questo articolo si parla di cronaca, sicurezza, strade, marcello mantovani, bastia umbra, comune di bastia umbra, rallentatori di velocità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/m1L