Quote rosa, Prc: ''La giunta di Assisi è monca''

Quote rosa 2' di lettura 18/07/2011 -

Commentando la recente sentenza del Tar del Lazio, che ha azzerato la giunta di Roma per il mancato rispetto delle quote rosa, il segretario e il responsabile del circolo assisano di Rifondazione Comunista criticano la giunta assisana che, al pari di Alemanno, non ha nominato alcun assessore donna.



«Il Tar del Lazio, con una sentenza pronunciata questa mattina - si legge nella nota del Prc -, ha annullato la giunta della capitale d’Italia in quanto non rispettosa delle quote rosa, cioè della presenza di rappresentanti di genere femminile all’interno dell’esecutivo.

La giunta di destra di Assisi ha dimostrato, nella composizione dell’esecutivo cittadino, la stessa cecità antistorica e misogina, ignorando del tutto le questioni di genere, non ponendosi nemmeno lontanamente il problema di una equilibrata presenza di uomini e donne nel governo della città.
Come dimostra questa epocale sentenza, che ridà dignità alle istituzioni e rappresenta una vittoria di civiltà, la giunta di Assisi è di fatto monca.
Per questo motivo chiediamo che la giunta si senta in obbligo morale di adeguarsi alla sentenza del Tar romano e auspichiamo che al più presto sia inserito nello statuto della città un articolo che preveda un giusto equilibrio di genere nella composizione della giunta comunale, per essere finalmente equiparati alle più moderne e sviluppate città d’Italia.

Invece di preoccuparsi di interventi speciali contro fantomatiche orde di nomadi, tanto da attuare in “tempi record” (come da autocelebrazione da minculpop) lo sgombero, la giunta Ricci si occupi di questione serie dato che si pavoneggia di essere la “giunta del fare”.

È anche per questo e per esprimere queste nostre posizioni che lo scorso sabato abbiamo partecipato al sit-in di protesta, organizzato con le altre forze di opposizione, contro la cementificazione selvaggia di via Borsi a Santa Maria degli Angeli.»






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 18-07-2011 alle 07:54 sul giornale del 18 luglio 2011 - 955 letture

In questo articolo si parla di attualità, donne, giunta comunale, quote rosa, assisi, francesco di lascia, franco cesario, rifondazione comunista assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nth