Opere pubbliche, Freddii: ''Boccata d'ossigeno per l'economia''

gru, lavori e opere pubbliche 2' di lettura 23/07/2011 -

Il capogruppo consiliare del Popolo della Libertà di Assisi, Rino Freddii, plaude alla gestione economico-finanziaria dell’amministrazione che, nell’ultimo consiglio comunale, ha varato il finanziamento delle nuove opere pubbliche senza alcun aumento di tasse per i cittadini, nonostante il pesante quadro economico generale.



«Nel primo consiglio comunale in cui si affronta un argomento fondamentale come il bilancio, la maggioranza ha votato compatta, mentre la minoranza tra assenze, uscite dall’aula, astensioni e voti contrari ha manifestato sia le divisioni sia lo stato confusionale che sta attraversando.
Anche i toni e i contenuti di alcuni interventi stanno a dimostrare che da parte dell’opposizione l’unico intento è quello di offendere l’avversario politico e di denigrare tutto ciò che si propone senza peraltro fare proposte alternative coperte finanziariamente.
Dal canto nostro, forti del mandato degli elettori, siamo intenzionati a portare avanti il programma per il quale siamo stati eletti senza cadere nella sterilità degli scontri verbali.

Nel mio intervento durante la seduta di ieri del consiglio comunale ho evidenziato che, nonostante la crisi generale e i minori trasferimenti statali e regionali, nonostante l’obbligo di gestire la cosa pubblica con un organico tarato per 30.000 abitanti e non per gli effettivi 400/500 mila, nonostante il gap negativo di oltre 1.300.000 euro tra le entrate e le uscite relative a nettezza urbana, trasporti e mense scolastiche, sotto la guida del sindaco Ricci non abbiamo aumentato tasse e tariffe, ma anzi siamo in grado di presentare un piano di investimenti per l’utilizzo dell’avanzo di amministrazione 2010.

Investire nell’edilizia pubblica e nelle infrastrutture, come detto più volte, è quanto di meglio ed opportuno può fare l’amministrazione di Assisi per mantenere e sviluppare il ruolo che la storia ha assegnato alla città.
Se non ci sono i “contenitori”, se non ci sono le strade per raggiungerli, se non ci sono i parcheggi adeguati, non si può pensare a nessun “contenuto” di alcun genere, tantomeno a quelli legati alla filiera turismo-cultura e alla qualità della vita dei residenti.

Sebbene abbia sottolineato che l’approvazione dell’atto in discussione rappresentasse una boccata d’ossigeno per l’economia del nostro territorio ed abbia auspicato che la minoranza, se non tutta almeno in parte, non votasse in maniera preconcetta, ma valutasse attentamente i contenuti, la mia sollecitazione non ha trovato riscontri.»


da Rino Freddii
Capogruppo consiliare Pdl Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-07-2011 alle 10:54 sul giornale del 23 luglio 2011 - 639 letture

In questo articolo si parla di lavori, popolo della libertà, assisi, opere pubbliche, rino freddii, pdl assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nG9