Polemica assunzioni: la replica di Civiletti, ''Notizie false''

Stretta di mano, assunzione, lavoro, business 1' di lettura 23/07/2011 -

Il dott. Salvatore Civiletti, finito nel mirino della lista Bartolini relativamente alla polemica sulle assunzioni in Comune, chiarisce alcune inesattezze contenute nell’interpellanza sul tema presentata dai consiglieri del nuovo polo.



In una missiva pervenuta alla redazione di Vivere Assisi, che doverosamente riportiamo, il dott. Civiletti rispedisce al mittente i sospetti di “marchettaggio politico” e di presunte agevolazioni circa l’assunzione della propria figlia presso la segreteria del sindaco di Assisi.
Nell’interpellanza, vale la pena ricordarlo, i consiglieri della lista Bartolini intendevano chiarire se l’assunzione del familiare fosse connessa alla presunta attività di tramite che Civiletti avrebbe svolto ai fini di un incontro fra Claudio Ricci e il presidente del consiglio Silvio Berlusconi.

«In relazione all’articolo del 13 luglio, dal titolo “Segretaria del sindaco nel mirino della lista Bartolini”, che mi vede indirettamente chiamato in causa da un comunicato stampa della Lista Bartolini - si legge nella missiva -, mi è doveroso comunicare che le “notizie” che mi riguardano, riportate sul comunicato trasmesso, riprese certamente da fonti informative di dubbia affidabilità, non rispondono al vero.
Parimenti falsa
- prosegue - l’indicazione fornita circa il mio risiedere a Bastia Umbra, abitando lo scrivente, unitamente al proprio nucleo familiare, in Comune di Assisi da quasi venti anni, così come documentabile dagli elenchi anagrafici comunali».






Questo è un articolo pubblicato il 23-07-2011 alle 08:51 sul giornale del 23 luglio 2011 - 2073 letture

In questo articolo si parla di cronaca, assisi, assunzioni, sara caponi, comune di assisi, lista bartolini, salvatore civiletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nG1