Ricci: ''Sulle assunzioni polemiche strumentali''

Claudio Ricci 1' di lettura 25/07/2011 -

Le polemiche sui costi della politica investono anche il panorama locale: il sindaco Claudio Ricci si difende dalle accuse dell’opposizione nate intorno alle nuove assunzioni del Comune di Asssi, definendo “strumentali e dovute a mancanza di idee e progetti” le osservazioni sollevate da Prc e Cianetti.



«Le notizie pubblicate in questi giorni dall’opposizione, in merito alle persone che lavorano nella segreteria del sindaco e riferite ai dirigenti, sono strumentali e, come è facile immaginare, denotano una totale mancanza di idee e progetti dell’opposizione: comunque il sindaco Claudio Ricci, oggetto di attacchi personali continui continuerà con sempre maggiore impegno a fare per i cittadini e il territorio di Assisi.

Dati alla mano, dal 1997 ad oggi i costi del personale in questi anni sono fortemente diminuiti e il numero di addetti complessivi nel Comune di Assisi è sceso di ben oltre il 20%.
Non solo, il personale di segreteria del sindaco e dell’ufficio stampa genera un costo identico a quello degli anni precedenti, in linea con i parametri di legge, e i dirigenti sono stati ridotti nel numero da 5 a 4 (con un risparmio palese).

Quelli che, forse con troppa disinvoltura, rendono pubbliche cifre inesatte, residenze di persone non corrette e dati sensibili, dovrebbero essere più prudenti e, forse, tenere conto del doveroso rispetto che si deve a tutte le persone.»


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-07-2011 alle 16:11 sul giornale del 26 luglio 2011 - 859 letture

In questo articolo si parla di politica, assisi, assunzioni, claudio ricci, comune di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nJS