Bastia: studente 23enne in manette per spaccio di droga

Carabinieri 1' di lettura 28/07/2011 -

Uno studente perugino incensurato di 23 anni è stato arrestato dai carabinieri di Bastia Umbra dopo che nella sua abitazione di Ponte San Giovanni, alla periferia di Perugia, sono stati rinvenuti oltre 50 grammi di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi.



Allo studente, ritenuto il fornitore di marijuana per alcuni ‘clienti’ dell’assisano, i militari sono arrivati seguendo i movimenti di una giovane tossicodipendente.
La droga era nascosta nel garage dell’abitazione del giovane, che dovrà ora rispondere di detenzione ai fini di spaccio di droga. Ai carabinieri lo studente ha riferito di aver solo tenuto la droga per un amico e di non aver niente a che fare con lo spaccio.

Sempre i carabinieri di Bastia Umbra hanno arrestato un pregiudicato di origini campane di 54 anni, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere spiccata dalla magistratura perugina per aver violato più volte gli arresti domiciliari dove era ristretto per episodi di tentata violenza sessuale e tentata estorsione, commessi a Napoli nel 1997.






Questo è un articolo pubblicato il 28-07-2011 alle 23:27 sul giornale del 29 luglio 2011 - 829 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, arresto, spaccio di droga, bastia umbra, arresti domiciliari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nUw