Anche quest'anno si ripete la tradizione del Perdono di Assisi

Basilica Santa Maria degli Angeli, Assisi 3' di lettura 29/07/2011 -

Come ogni anno, la tradizione del Perdono di Assisi si ripete: lunedì 1 e martedì 2 agosto Santa Maria degli Angeli sarà teatro di solenni celebrazioni e meta di pellegrini che, in viaggio da ogni parte d’Italia e non solo, giungono ad Assisi per ottenere l’indulgenza. Di seguito il programma ufficiale diffuso dai frati della Porziuncola.



“La Porziuncola è anzitutto un luogo, ma grazie a Francesco d’Assisi è divenuto una realtà dello spirito e della fede, che proprio qui si fa sensibile e diventa un luogo concreto in cui possiamo entrare, ma grazie al quale possiamo anche accedere alla storia della fede e alla sua forza sempre efficace”.

Sono le parole che il sommo pontefice Benedetto XVI dedica all’umile chiesetta della Porziuncola, il luogo in cui è sorto quel fenomeno straordinario che fu ed è il cosiddetto “Perdono di Assisi”.
Il fatto storico che lo ha originato, avvenuto nel 1216, è riportato tra altro nel noto ‘Diploma di Teobaldo’: «Insieme ai Vescovi dell'Umbria, al popolo convenuto alla Porziuncola, Francesco disse tra le lacrime: “Fratelli miei, voglio mandarvi tutti in Paradiso!”».
Poco prima san Francesco si era recato dal papa Onorio III per chiedergli il privilegio dell’Indulgenza per questa umile chiesetta. Da allora converge verso la Porziuncola, per varcare questa “porta di vita eterna”, un numero enorme di pellegrini desiderosi di ricevere questo dono per sé e i propri defunti.

Nei secoli, la festa del Perdono, il 2 agosto di ogni anno, ha sempre visto unirsi la pietà cristiana a manifestazioni popolari di festa, pur di forma e modi diverse. Anche quest’anno sono numerosi gli appuntamenti religiosi e civili con i quali i pellegrini e la comunità angelana esprimono l’amore e la cura per questo giorno di festa.

Gli eventi liturgico-religiosi più significativi della festa del Perdono di quest’anno saranno:

1 agosto

ore 11.00:
Solenne celebrazione eucaristica presieduta dal M.R.P. José Rodriguez Carballo OFM,
ministro generale dell’ordine dei frati minori, e processione di “Apertura del Perdono”.

ore 19.00:
Pellegrinaggio della diocesi di Assisi e primi vespri della solennità presieduta da S.E. mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino. Offerta dell’incenso da parte del sindaco di Assisi Claudio Ricci

ore 21.30:
Veglia di preghiera e processione Aux Flambeaux


2 agosto

ore 11.00:
Solenne celebrazione eucaristica presieduta da S.E. mons. Domenico Cancian, vescovo di Città di Castello (concelebrano gli eccellentissimi vescovi delle diocesi umbre).
Supplica alla Madonna degli Angeli. Canto dei pellegrini

ore 15.00:
Arrivo della XXXI marcia francescana

ore 18.00:
Solenne celebrazione eucaristica presieduta da S.E. mons. Domenico Sorrentino, vescovo di Assisi - Nocera Umbra - Gualdo Tadino


La festa sarà poi allietata da alcuni momenti ricreativi, tra i quali, presso la piazza della Porziuncola lunedì 1 agosto 2011, alle ore 18.00, il “ristoro del pellegrino” e l’esibizione del gruppo folcloristico abruzzese “Fontamara” di Pescina (AQ) e il tradizionale Concerto del Perdono con l’esibizione dell’orchestra d’Armonia Città di Terni, diretta dal M° Domenico Agnusdei, che si terrà presso la piazza della Basilica martedi 2 agosto 2011 alle ore 21.15.


da Frati Minori
della Porziuncola di Assisi






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-07-2011 alle 09:41 sul giornale del 30 luglio 2011 - 967 letture

In questo articolo si parla di cronaca, Frati Minori, eventi, assisi, basilica, santa maria degli angeli, festa del perdono, marcia francescana

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/nUH