Bastia: Longetti replica al Pd, ''I nostri sono progetti concreti''

Popolo della Liberta' 3' di lettura 01/08/2011 -

Il consigliere comunale del Pdl di Bastia Umbra Filippo Longetti replica alle osservazioni del Pd in fatto di deleghe e urbanistica, illustrando il percorso seguito dal piano per il recupero dell’area ex Giontella e plaudendo all’operato dell’amministrazione. Il confronto con i cittadini richiesto dal Pd, assicura Longetti, avverrà dopo la “messa a punto” del piano urbanistico.



«Dobbiamo constatare, non senza qualche imbarazzo - afferma nella sua nota il consigliere Longetti -, che la segreteria del Pd non è più in grado nemmeno di leggere i comunicati ufficiali dell’amministrazione comunale. Oltre a palesare evidenti carenze di scolarizzazione dimostra una marcata vena mistificatrice e forcaiola nei confronti di un assessore e di un partito Pdl che stanno costruendo una città vera dopo anni di sola cementificazione.
Le deleghe dell’assessore sono di dominio pubblico, scritte sui siti istituzionali e quindi è sufficiente un piccolo sforzo di lettura, coraggio amici del Pd.

La proposta di riassetto dell’area ex Giontella non solo esiste ed è stata già presentata/protocollata, ma è addirittura già in fase istruttoria presso gli uffici comunali.
Trasparenza e chiarezza d’intenti, che hanno sempre contraddistinto l’assessore Livieri, vogliono che il piano venga presentato alla città solo una volta raggiunta la quadratura normativa e la certezza tecnica di poter essere realizzato.
Sul metodo di lavoro c’è un netto salto di qualità: progetti concreti, certezza del diritto, delibere chiare e quindi risposte efficaci alla città ed agli imprenditori che vogliono investire.
Una volta messo a punto, il piano verrà presentato alla città e aperto alle proposte dei cittadini. Il percorso è chiarissimo, perfettamente sovrapponibile all’iter intrapreso già per l’area Franchi. Il tutto viene costruito in sinergia con gli enti partner quali Privincia di Perugia, Umbra acque etc.

Il Pdl e il centrodestra hanno salvato l’area verde di via Irlanda bloccando, attraverso un accordo serio con la società Baldelli Costruzioni, la realizzazione di un centro commerciale di 2500mq. Le giunte di sinistra hanno approvato il piano, attualmente in vigore, che prevede la distruzione del verde. Altro che parco! Cemento senza alcun rispetto per l’ambiente e per i cittadini!

Il Pdl ha la massima attenzione per il sociale e quindi punta su una nuova casa famiglia, un polo scolastico di prim’ordine e uno spazio importante per il rione San Rocco. Il parco verde sarà lo spazio centrale sul quale si affacceranno queste funzioni. In sostanza, il passato di sinistra con cemento fine a stesso e per l’interesse di pochi, il presente di centrodestra con l’uomo e la socialità al centro della progettazione urbanistica.

La Baldelli costruzioni ha diversi permessi di costruire in corso di validità per la ristrutturazione del quadrilatero ex Giontella, le opere di urbanizzazione, gli impianti di servizio. Alla fine dei lavori, come sempre ha fatto questa amministrazione, si procederà alla verifica della conformità delle opere ed alle successive agibilità dei locali.»


da Filippo Longetti
Gruppo consiliare Pdl Bastia Umbra




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-08-2011 alle 17:44 sul giornale del 02 agosto 2011 - 728 letture

In questo articolo si parla di urbanistica, politica, partito democratico, popolo della libertà, bastia umbra, pdl bastia umbra, pd bastia umbra, area giontella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/n2C