Bastia: ladro di materiale edile finisce in manette

Carabinieri di Assisi 1' di lettura 04/08/2011 -

Quarantamila euro. A tanto ammontava il bottino del furto che un giovane rumeno, nel cuore della notte, stava perpetrando ai danni di una ditta edile bastiola recentemente fallita. Il rumeno è stato sorpreso in flagranza di reato dai carabinieri di Assisi, guidati dal capitano Andrea Pagliaro, e subito tratto in arresto.



A insospettire i militari la piccola luce che proveniva dal piazzale del capannone situato nella zona industriale di Bastia Umbra. Decisi a verificare la situazione i carabinieri hanno scorto l’uomo mentre caricava utensili per l’edilizia e altre strutture in metallo utilizzate per le impalcature, per un valore complessivo rilevante e superiore ai quarantamila euro.
Entrati in azione, gli uomini dell’Arma hanno immediatamente tratto in arresto il rumeno, che è stato condotto nelle camere di sicurezza della compagnia di Assisi.

Nella sua abitazione, a seguito di una perquisizione domiciliare, i carabinieri hanno recuperato altro materiale di dubbia provenienza: decine di pneumatici per camion, biciclette e due pedane per mezzi da lavoro.






Questo è un articolo pubblicato il 04-08-2011 alle 10:34 sul giornale del 04 agosto 2011 - 1113 letture

In questo articolo si parla di cronaca, edilizia, carabinieri, arresto, furto, assisi, sara caponi, bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/n8H