Bastia: furto al percorso verde, sparite due panchine

Furto della panchina al percorso verde 1' di lettura 06/08/2011 -

La cupidigia o più probabilmente il vandalismo non hanno confini se, come accaduto nella notte tra mercoledì 3 e giovedì 4 agosto 2011, i soliti ignoti non hanno avuto scrupoli a rubare due panche attrezzate con sedili sul percorso verde che costeggia il torrente Tescio, nell’area di Ponte Rosso a confine con il Comune di Assisi.



Il parco di quest’area molto frequentato è stato di recente migliorato nell’ambito del progetto del ‘Percorso Vita’, inaugurato il 29 maggio scorso. La realizzazione del ‘Percorso Vita’, messa a punto dall’amministrazione comunale di Bastia (in particolare grazie all’impegno del consigliere comunale Fabio Morbidini) in collaborazione con la Comunità Montana monti Martani, Serano e Subasio, è un’opera molto apprezzata e di immediato godimento per coloro che frequentano il percorso verde che attraversa in senso longitudinale, per oltre 10 chilometri, il territorio di Bastia, da Costano fino al Ponte Rosso.

Il furto è stato scoperto nella giornata di giovedì dal personale della Cooperativa ‘Sopra il Muro’, incaricata dall’Amministrazione comunale della manutenzione ordinaria dell’intero percorso. L’area di Ponte Rosso è attrezzata con aiuole e tavoli con panche, ancorate a terra, per accogliere le famiglie anche per brevi escursioni e merende.
Al di là del danno il furto, che è già stato segnalato alla locale stazione dei carabinieri, è stato messo a segno da più di una sola persona fornita almeno di un furgone o di un camion per trasportare le due panche e rappresenta un grave atto contro la comunità oltre che contro il patrimonio comunale.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-08-2011 alle 12:01 sul giornale del 06 agosto 2011 - 871 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furto, bastia umbra, comune di bastia umbra, percorso verde, fiume tescio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/odA





logoEV
logoEV