Cannara: lettera aperta dell'Idv, ''Dopo due anni di insuccessi occorre un passo avanti''

Italia dei Valori 3' di lettura 09/08/2011 -

I candidati in quota IdV nella lista della Coalizione Democratica, Fabio Andrea Petrini e Leonardo Mercanti, scrivono ai consiglieri “critici” della maggioranza, a cui è rivolta la loro esortazione: “è arrivato il momento di passare dalle parole ai fatti”.



«L’invito - si legge nel comunicato stampa di Petrini - è chiaramente rivolto all’Area Democratica del PD composta dall’ex Margherita e da parte degli ex DS, ma anche a tutti i consiglieri di maggioranza che hanno condiviso battaglie comuni con l’Italia dei Valori nei primi due anni della legislatura. Una legislatura molto tesa che ha visto più volte attriti tra il Consigliere comunale Fabio Andrea Petrini e il Sindaco di Cannara Giovanna Petrini.
Rappresentativo di questi momenti fu senza dubbio il voto contrario del Consigliere al bilancio di previsione 2010, dopo la travolgente ondata di debiti fuori bilancio.

Ora Fabio Andrea Petrini e Leonardo Mercanti, entrambi candidati e “convinti sostenitori” nel 2009 del progetto che portò all’elezione di Giovanna Petrini alla guida della giunta comunale, chiedono ai consiglieri “critici” di passare dalle parole ai fatti.
Secondo i due esponenti dell’IDV “non ci si può lamentare continuamente a parole e avallare tutto negli atti, lasciando così prevalere su programmi e progetti, il consueto spirito di conservazione tipico della casta politica”.

Chiedono pertanto, con una lettera aperta, un “nuovo percorso” e un “passo avanti”: “siamo moralmente obbligati ad orientarci verso la sfiducia nei confronti dell’amministrazione – aggiungono i militanti dell’IDV – altrimenti spiegateci, dopo due anni di insuccessi nell’attuazione del programma elettorale, come potremmo risultare ancora credibili nei confronti dei nostri sostenitori ma sopratutto come farà questo paese a soddisfare le giuste esigenze dei cittadini».

Di seguito il contenuto della lettera aperta.

Ai consiglieri “critici” della Coalizione Democratica

«Cari colleghi,

nel 2009 abbiamo convintamente sostenuto alle elezioni amministrative la Coalizione Democratica la quale, nonostante le note vicende “burrascose” e poco edificanti di cui si è resa protagonista, continua a governare il Comune di Cannara.

Noi candidati in quota Italia dei Valori, già da luglio del 2010, abbiamo scelto di non sostenere più questo progetto, nelle parole e nei fatti. Abbiamo preso questa decisione in quanto non condividevamo il modo arrogante e disattento della giunta di amministrare. Abbiamo investito questa scelta perché l’incomprensibile atteggiamento, fondato sull’immobilismo e sull’unico obiettivo di consolidare il proprio consenso personale da parte dell’attuale “sistema” di potere, aveva a nostro avviso oltrepassato la soglia che eravamo disposti ad accettare.
A questo punto, tenendo ben a mente il programma elettorale che abbiamo con voi condiviso e vedendo le tensioni generate all’interno del Comune per quanto riguarda il personale, le mancate politiche di sviluppo, dei lavori pubblici e di quei servizi essenziali che continuano a mancare, possiamo affermare una sola cosa: non c’eravamo sbagliati. La coalizione democratica, con questa guida, ha completamente fallito.

Non abbiamo deciso però di scrivervi solamente per fare un bilancio del passato, ma per chiedervi di costruire insieme una fase nuova e un percorso alternativo e radicalmente diverso da quello che attualmente favorisce pochi e blocca un’intera comunità di persone. E vogliamo farlo alla luce del sole, in modo che tutti sappiano ciò che accade.

Chiediamo pertanto a tutti i consiglieri, assessori e dirigenti politici che con noi hanno condiviso, dall’interno della maggioranza di cui facevamo parte, molte giuste battaglie, di passare dalle parole ai fatti. Non è più comprensibile, dopo due anni di insuccessi e fallimenti, continuare a lamentarsi quotidianamente dell’amministrazione a parole e avallare qualsiasi comportamento negli atti.

Per questo cari consiglieri “critici”, noi non chiederemo inutilmente le dimissioni a chi sappiamo che certamente non le darà, ma chiediamo un passo avanti da parte vostra.»

Fabio Andrea Petrini,
Leonardo Mercanti


da Fabio Andrea Petrini
Consigliere Comunale IdV Cannara




Questo è un articolo pubblicato il 09-08-2011 alle 23:07 sul giornale del 10 agosto 2011 - 905 letture

In questo articolo si parla di italia dei valori, cannara, fabio andrea petrini, idv cannara, leonardo mercanti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ojO