Palazzo: arte e pittura protagonisti al centro Nonsolosport

Tavolozza di colori per la pittura 2' di lettura 02/09/2011 -

Il prossimo martedì 6 settembre alle ore 16,00, presso il centro ‘Nonsolosport’ di Palazzo di Assisi, si svolgerà il concorso grafico pittorico “Gianni Rodari” organizzato dalla omonima consulta. Tante le novità per questa edizione, a partire dai contributi di alcuni artisti locali.



“Siamo giunti alla 10° edizione - afferma con un pizzico di emozione il consigliere comunale Claudia Maria Travicelli - e abbiamo voluto festeggiare questo importante traguardo portando alla manifestazione delle novità. Infatti la giornata inizierà dalle ore 09.30 con l’apertura di una mostra di opere di alcuni artisti locali quali: Giovanni Michele Abeltino, Raffaele Ariante, Rosella Aristei, Luciano Busti, Renato Costanzi, Rinaldo Morosi, Leonello Proietti e Luciano Vetturini. La mostra sarà a disposizione dei visitatori fino alle ore 22.00, mentre alle ore 16.00 i bimbi e i ragazzi di ogni età potranno cimentarsi nel “Concorso grafico pittorico” insieme agli artisti, realizzando e colorando un disegno in compagnia. Le iscrizioni sono gratuite e si accettano anche direttamente sul luogo, ci saranno premi e giochi per tutti, accompagnatati da una ricca merenda e tanta allegria”.

Illustrando il programma della giornata, che si svolgerà interamente nel centro Nonsolosport, il consigliere Travicelli invita tutti a partecipare e ricorda che insieme ad esperti saranno trattate varie tematiche sulle quali anche in futuro verranno organizzati vari incontri:
1) welfare per l’infanzia e per l’adolescenza (fondi vincolati);
2) welfare non riparatorio, ma delle opportunità e dello sviluppo;
3) asili nido e servizi per l’infanzia;
4) servizi di sostegno per adolescenti;
5) città amiche (territori progettati per e insieme a bambini e adolescenti);
6) politiche per e con i giovani;
7) istituzione del garante regionale per l’infanzia;
8) bambini e adolescenti stranieri;
9) disabilità e minori;
10) sostegno alla genitorialità.

“Bisogna assolutamente evitare il rischio di ritrovarsi una società in degrado invece che in progresso - sottolinea Travicelli - e sono convinta che una delle colonne portanti della politica sia costituita proprio dalle politiche sociali e soprattutto da una concezione della politica d'ascolto e di risoluzione delle problematiche della gente. Una politica vicina alle persone e non chiusa nei palazzi del potere”.


da Claudia Travicelli
Consigliere comunale indipendente




Questo è un articolo pubblicato il 02-09-2011 alle 22:59 sul giornale del 03 settembre 2011 - 906 letture

In questo articolo si parla di cronaca, arte, pittura, mostra, assisi, claudia travicelli, palazzo di assisi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/oYp