Sicurezza stradale, Ricci: ''Compiuti tremila interventi''

Claudio Ricci 1' di lettura 08/10/2011 -

A seguito dell’ennesimo tragico incidente accaduto lo scorso giovedì, nel quale il petrignanese Ennio Piccardi ha perso la vita, il sindaco Ricci risponde alle richieste di intervento ai fini di una maggiore sicurezza sulle strade del comune, sottolineando gli interventi già effettuati e invitando al contempo a un doveroso “rispetto delle regole stradali”.



«Nel comune di Assisi - ricorda Ricci - sono oltre 600 i km di strade principali in un territorio molto ampio di oltre 187 km quadrati. In questi anni sono stati oltre 3000 gli interventi realizzati, molti dei quali hanno migliorato strade, marciapiedi e illuminazioni (2.500 nuovi/riqualificati punti luce negli ultimi 5 anni) e, qualche anno fa, fu attivato anche un progetto nazionale, classificatosi al secondo posto in Italia, per un ulteriore piano di interventi proprio inerenti la sicurezza generale e stradale
per quanto attiene alle colonnine lato strada di controllo della velocità sono già molte le installazioni nel territorio e si sta proseguendo nell’ampliamento delle posizioni nel territorio.

Ovviamente a tutto questo lavoro fatto, e in corso, si deve aggiungere anche uno stile di guida delle automobili sempre orientato alla prudenza e al rispetto delle regole stradali, cercando di sensibilizzare tutti (da questo punto di vista il comando dei vigili urbani ha fatto e sta facendo molto).

Non entriamo in nessuna polemica politica (che ci appare inopportuna) in quanto di fronte ad un incidente, le cui dinamiche sono in corso di chiarimento, e rappresentando le doverose condoglianze, occorre solo rispettare il silenzio e cercare di continuare a fare il più possibile per la sicurezza stradale nel territorio.»


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-10-2011 alle 19:19 sul giornale del 10 ottobre 2011 - 893 letture

In questo articolo si parla di sicurezza, incidente, strade, assisi, speed check, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/qbI





logoEV
logoEV