SEI IN > VIVERE ASSISI > ATTUALITA'
comunicato stampa

Incontro interreligioso, Ricci: ''Dialogo meta comune''

2' di lettura
675

Claudio Ricci

«Si è conclusa con la partenza del Treno che riporta Papa Benedetto XVI e i Capi delle Religioni del Mondo (e anche rappresentanti di non credenti) a Roma - scrive in una nota il sindaco di Assisi Claudio Ricci - una "storica giornata" che "rinnova lo Spirito di Assisi" nato venticinque anni fa con il primo incontro promosso, nel 1986, dal Beato Giovanni Paolo II.

Sono doverosi i Ringraziamenti al Vescovo di Assisi Mons. Domenico SORRENTINO, alle Famiglie Francescane, alle Strutture dell'Amministrazione Comunale (in particolare al Corpo dei Vigili Urbani, Comandante dei Vigili Antonio GENTILI e Vice Sindaco Antonio LUNGHI; Settore Lavori Pubblici, Ing. Stefano Nodessi e Assessore Lucio CANNELLI), alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Al Gruppo Ferrovie dello Stato, alla Regione Umbria, alla Provincia, al Prefetto, al Questore e a Tutte le Forse dell'Ordine che, con i Tanti Volontari, hanno "consentito di ottenere un ottimo risultato logistico e organizzativo.

Il Dialogo, dopo la odierna giornata, appare come uno "stile di vita" possibile e le diverse identità (culturali e religiose) sono chiamate, come avvenuto oggi (fra Santa Maria degli Angeli e Assisi), a "camminare in pellegrinaggio insieme" verso la meta comune del dialogo e la comprensione. Assisi, sempre più "capitale per la pace", mi auguro che sappia, nei prossimi anni, avere "cura di questa eredità" anche offrendosi quale luogo per "dirimere controversie fra i popoli e le persone sino anche alla definizione di trattati di pace e collaborazione".

Quando il Capo Stazione ha "fischiato e il Treno si è mosso verso Roma" abbiamo provato grande gratitudine per il Santo Francesco d'Assisi che, ancora oggi, come fece con il Lebbroso, "ci abbraccia" invitandoci ad "abbracciare gli altri" per percorrere la strada di un "nuovo umanesimo" legato al bene e al bello.



Claudio Ricci

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-10-2011 alle 01:02 sul giornale del 28 ottobre 2011 - 675 letture