Bastia: edilizia, il tavolo tecnico ''migliora i rapporti con i cittadini''

commissione edilizia 2' di lettura 16/12/2011 -

Il tavolo di confronto tra i tecnici del Comune e liberi professionisti, che operano nel settore dell’edilizia, non solo è un’occasione utile, ma sta diventando un’opportunità determinante per  migliorare i rapporti con i cittadini e garantire risultati più rapidi ed efficaci nelle procedure amministrative.



Questo è quanto evidenziato al termine del secondo incontro, pienamente riuscito, della serie dei tavoli tecnici, iniziata il 20 ottobre scorso con il confronto sulla nuova normativa regionale in materia di semplificazione amministrativa in materia edilizia.

Martedì scorso, 13 dicembre 2011, nella sala del Consiglio i liberi professionisti si sono confrontati con i tecnici del settore Edilizia, sul tema: “Il controllo edilizio: abusi, sanzioni e responsabilità”. Un argomento di grande interesse e legato all’attività quotidiana degli uffici comunali e degli studi tecnici, che è stato illustrato dal responsabile del settore Edilizia Giampaolo Sigismondi, dall’avvocato Marco Marchetti, consulente legale del Comune, con il coordinamento dell’assessore comunale Francesco Fratellini.
Le risposte alle numerose domande dei liberi professionisti sono state puntuali e improntate alla concretezza, soprattutto da parte dell’avvocato Marchetti che ha inteso fornire chiarimenti e spiegazioni sempre collegate ad esempi e fattispecie concrete. L’intenso dibattito è durato più di due ore ed è stato interrotto solo per l’impossibilità di continuare ad occupare la sala del palazzo comunale.

“Non possiamo parlare di successo riferendosi ad un tavolo tecnico di lavoro – rilava l’assessore Francesco Fratellini -, ma la scelta di questo tipo di incontri ha creato un metodo di lavoro, nuovo e molto efficace, destinato ad andare avanti anche in futuro. Aiuta a migliorare i rapporti di lavoro offrendo soluzioni operative, e offre anche una possibilità di vasta consultazione che può essere utilizzata quale supporto tecnico all’istruttoria di atti importanti e non solo di ‘routine’ quotidiana. Penso alla possibilità di usare il ‘tavolo’ anche per preparare la revisione del regolamento edilizio comunale, che intendiamo aggiornare e ridefinire con un nuovo testo entro il primo semestre 2012”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2011 alle 09:34 sul giornale del 16 dicembre 2011 - 810 letture

In questo articolo si parla di attualità, edilizia, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/s2D





logoEV
logoEV