Cianetti: ''Consorzio AssisiSì insolvente da anni, necessario fare chiarezza''

Carlo Cianetti 1' di lettura 16/12/2011 -

«Ricci e la sua Giunta - afferma in una nota il capogruppo consiliare del centrosinistra Carlo Cianetti - devono fare immediatamente chiarezza sulla gestione dei musei da parte del consorzio AssisiSì. A quanto ci risulta detto consorzio è insolvente - ormai da anni - per cifre importanti sia nei confronti del Comune, sia dell'Ente Calendimaggio sia dei dipendenti, ai quali non sono state corrisposte alcune mensilità.



Eppure la convenzione fra AssisiSì e Comune consentirebbe non solo di poter onorare tutti gli impegni finanziari, ma addirittura di ricavare utili da reinvestire per la valorizzazione dei musei, in particolare la Rocca maggiore e il Foro romano.
La Giunta di fronte alla reiterata insolvenza e alla scarsa trasparenza dei bilanci presentati da AssisiSì ha il dovere di chiedere chiarezza ed eventualmente prendere decisioni adeguate al caso.

E' bene ricordare che una corretta gestione dei musei è assai opportuna in tempi di vacche magre, perché proprio dai beni culturali è possibile trarre importanti entrate finanziarie. Basti pensare che la Rocca maggiore è uno dei monumenti più visitati dell'Umbria. Ora, invece, ci risulta che il tanto declamato (da Ricci) museo medievale allestito proprio alla Rocca, rischia di essere smantellato anche a causa del mancato pagamento di quanto dovuto all'Ente Calendimaggio. Appare quantomeno anomala la tolleranza che la Giunta Ricci sta mostrando nei confronti di AssisiSì.»


da Carlo Cianetti
Capogruppo consiliare del centrosinistra





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2011 alle 09:43 sul giornale del 16 dicembre 2011 - 1845 letture

In questo articolo si parla di economia, assisi, carlo cianetti, assisisì

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/s2E





logoEV
logoEV