Turismo, anche Freddii è contro Paoletti: ''No a nuove tariffe''

Rino Freddii 2' di lettura 16/12/2011 -

«È davvero inopportuna ed incomprensibile - scrive il capogruppo consiliare Pdl Rino Freddii - la posizione del consigliere Paoletti, che giudica negativa “l’adesione” del coordinatore pidiellino Vescovi all’idea del Sindaco di non aumentare le tasse, come se i due ruoli (quello di Sindaco e quello del suo coordinatore politico) dovessero essere in contrapposizione.



Dopo un attento esame della situazione economica e finanziaria, e in attesa di conoscere i provvedimenti del governo nazionale, in una recentissima riunione alle quale hanno partecipato, oltre a Ricci, ai coordinatori e ai capigruppo della maggioranza anche i rappresentanti della Lega Nord e de La Destra, si è deciso di coinvolgere tutti gli assessori e i dirigenti nell’operazione, non più rimandabile, di ottimizzazione delle entrate e delle uscite.
Come amministratori abbiamo il dovere di attuare tutte le iniziative volte a superare questo difficile momento senza aumentare le tasse e le tariffe esistenti e senza inserirne di nuove. Se ciò non sarà possibile è chiaro che è preferibile tassare il divertimento e non la vita quotidiana.

Come ho già ricordato più volte occorre reperire fondi anche seguendo strade alternative rispetto alla tassazione, potenziando l’ufficio competente (Ufficio Ricerca Risorse). È necessario inoltre un cambio di mentalità da parte di tutti, tecnici e politici, al fine di pensare un bilancio nuovo, diverso, non più ancorato allo “storico”, ma attento alle rinnovate esigenze del territorio, inevitabilmente condizionate dalla crisi economica in atto.

La difficoltà che hanno i cittadini di arrivare a fine mese ci imporrà, in sede di stesura del bilancio preventivo, un ridimensionamento degli investimenti per le opere pubbliche, anche a costo di vedere intaccata la fama di amministrazione “del fare” che ci siamo conquistati negli anni.
È proprio in momenti particolari come questo che la squadra di governo deve restare unita, anzitutto per il bene comune, evitando inutili ed infruttuosi scontri interni. Il confronto e l’autocritica sono importanti, ma non devono pregiudicare i rapporti interpersonali. Sono convinto che alla fine, anche stavolta, il senso di responsabilità avrà la meglio e riusciremo ad individuare insieme al Sindaco Ricci la strada da seguire.»


da Rino Freddii
Gruppo consiliare Popolo della Libertà





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 16-12-2011 alle 12:35 sul giornale del 16 dicembre 2011 - 1074 letture

In questo articolo si parla di turismo, tasse, politica, tariffe, assisi, rino freddii, leonardo paoletti, tassa di soggiorno

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/s2X





logoEV
logoEV