Carabinieri bloccano algerino: in auto aveva un pc rubato

Carabinieri di Assisi 1' di lettura 20/12/2011 -

La compagnia dei carabinieri di Assisi, coordinati dal capitano Andrea Pagliaro, hanno posto sotto stato di fermo un algerino di 40 anni che aveva rubato un computer all’Università per stranieri di Perugia. Il pc è stato rinvenuto sotto il sedile della sua auto, intercettata dai militari del radiomobile sulla SS75 all’altezza di Santa Maria degli Angeli.



L’algerino è stato trovato in possesso di altro materiale informatico ritenuto di dubbia provenienza e dopo aver individuato il suo “rifugio”, un appartamento situato a Perugia, i militari hanno fatto irruzione scoprendo la presenza di un tunisino di 31 anni, che ha tentato la fuga calandosi da una finestra utilizzando i tubi del gas, e di un egiziano di 32 anni.
Il tunisino, senza permesso di soggiorno, è stato espulso, come anche l’egiziano, il quale alle spalle aveva moltissimi precedenti per reati di spaccio.

A causa della presenza dei due clandestini l’algerino rischia una denuncia per favoreggiamento della permanenza illegale di stranieri sul territorio nazionale.


Operazione “Natale sicuro”

Le feste si avvicinano e, con esse, aumenta il rischio di furti nelle case. Per contrastare questo fenomeno i carabinieri di Assisi hanno intensificato i controlli, vigilando sulle case di coloro che si allontanano dalle proprie abitazioni. L’operazione garantisce un controllo preventivo al fine di ridurre i crimini e rendere il territorio più sicuro.


Foto di testata:
i carabinieri di Assisi






Questo è un articolo pubblicato il 20-12-2011 alle 11:25 sul giornale del 20 dicembre 2011 - 712 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, furto, assisi, sara caponi, santa maria degli angeli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/tax