Da Assisi a Città di Castello un ponte di solidarietà per l'Amazzonia

Ragazzi Missionari 07/01/2012 -

Sono quasi tutti assisani i protagonisti di “Scatto matto - Storia di un folle gesto”, spettacolo teatrale solidale organizzato dall’associazione onlus assisana Ra.Mi. e dall’associazione fotografica Contrasti che si terrà domenica 8 gennaio, alle ore 18.00, presso il Teatro degli Illuminati di Città di Castello.



Quello proposto da Ra.Mi. è uno spettacolo di teatro sociale e di ricerca, che vuole raccontare ciò che normalmente è scomodo dire. Sarà un'occasione rara, in cui vivere storie incredibili di mondi lontani ed altre così vicine ai nostri occhi da non saperle vedere.

Lo spettacolo si sviluppa su un’immaginaria scacchiera dove le pedine interpretano i gradini di una possibile scala sociale contemporanea. Verranno tutte mangiate, tranne una, colui che se muore fa crollare il gioco. I temi toccati, che passano dall'incomunicabilità, alla dipendenza dalle droghe e dal potere, verranno espressi con una variegata drammaturgia, rafforzata dal suono di uno straordinario violoncellista e dalle immagini dell'associazione fotografica Contrasti.
Parallelamente, con trame fantastiche fra l’onirico ed il ricordo, Giuseppe, dalla sua altalena, ci racconterà della sua vita e del modo in cui è riuscito a fuggire la morsa della scacchiera.

Calcheranno il palco Giuseppe Brizi, Carlo Menichini, Sivlia Contini, Matteo Maiorano, Cristina Caratozzolo, Bruno Lomele, Marcella Dominici, Giampiero Piorico e Andrea Lombardi, accompagnati dal violoncello di Alessandro Filosomi.

I ragazzi missionari dell’Associazione Onlus Ra.Mi. (www.ragazzimissionari.it), da oltre dieci anni sul campo del volontariato, più volte hanno affrontato storie, volti e luoghi dove a regnare è la povertà. Sin dal 2003 migliaia di “Ra.Mi.” si sono offerti per sostenere le missioni dei frati Cappuccini e di altre associazioni nella lontana Amazzonia del Brasile, in Croazia e in molti centri della nostra Umbria. Scatto Matto è il frutto dei tanti perché che i Ra.Mi. si son posti proprio durante la loro missione.

I fondi raccolti durante la serata saranno devoluti al progetto umanitario della ONLUS Ra.Mi. “NON-ISTRUZIONE=DISTRUZIONE” per la costruzione di scuole nell’area indigena dell’Evare del Rio Solimões - Amazzonia brasiliana.

Nel foyer del teatro sarà visibile la mostra “Scatto Matto” dell’Associazione Fotografica Contrasti di Bastia Umbra che ha collaborato alla realizzazione dello spettacolo stesso.

Nelle foto:
alcuni momenti dello spettacolo
(Foto di Maria Giulia Galli - Ass. Fotografica Contrasti)








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-01-2012 alle 03:12 sul giornale del 07 gennaio 2012 - 1045 letture

In questo articolo si parla di teatro, solidarietà, spettacoli, città di castello, assisi, ragazzi missionari

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tFK