Fusione Bonghi - Marco Polo, Travicelli: ''Accorpamento previsto dalla legge''

Claudia Travicelli 14/01/2012 -

Nella giornata odierna il Consigliere Comunale Claudia Maria Travicelli ha incontrato l’Assessore Provinciale Donatella Porzi  per avere un confronto sull’accorpamento dell’istituto Tecnico Ruggiero Bonghi con l’istituto Marco Polo.



Dall’incontro svoltosi in Provincia sulla questione del dimensionamento conclusosi lo scorso 10 Gennaio è emerso che nel nostro territorio si è provveduto ad un accorpamento giudicato positivamente dalla Commissione Provinciale, dalla stessa Conferenza Provinciale e conseguenzialmente dall’Amministrazione Comunale.
Altri territori in questo contesto ed altri in passato avevano già provveduto a percorsi analoghi, ha ricordato l’Assessore Donatella Porzi, rispettando l’applicazione delle normative nazionali, che prevedono il riconoscimento delle autonomie scolastiche con dei limiti molto stringenti.

Durante l’incontro mi è stato dato modo di visionare l’ultima nota ministeriale pervenuta in Umbria poco prima di Natale, dalla quale si evince che le autonomie sotto dimensionate possono rappresentare delle eccezioni solo se compensate dalla presenza sul territorio di realtà sovradimensionate.
Entrando nello specifico, l’Assessore Porzi ha voluto sottolineare che l’istituto Marco Polo di Santa Maria degli Angeli versa in una condizione di precarietà rispetto ai numeri e con l’apertura dell’indirizzo commerciale dell’istituto alberghiero di Assisi molto probabilmente si determinerà un ulteriore contrazione dei numeri. Aggiungendo a ciò, il mio pensiero è che la scellerata riforma “Gelmini”, ha fatto anche in questo caso la sua parte, che aggiunta al momento di grande criticità in cui versa il nostro paese, la somma di tutto questo ha portato a promuovere chi di dovere alla scelta di accorpare i due istituti.

Naturalmente ricordiamo che l’istituto Marco Polo da due anni è in reggenza e dallo scorso anno è privo del direttore dei servizi generali amministrativi. In definitiva, l’Assessore Porzi ha fatto presente che questo accorpamento porterà ad avere una unica presidenza ed un stabile servizio di segreteria, precisandomi che nulla cambierà per quanto riguarda la locazione dei due istituti e per la tipologia di indirizzi presenti sul territorio.

Capisco le grandi perplessità del Consiglio di Istituto del Bonghi e debbo anche registrare il plauso del Consiglio di Istituto del Marco Polo, che così facendo ha cercato di mettere in sicurezza la propria scuola. Sono da sempre molto rispettosa delle Istituzioni del Consiglio di Istituto (anch’io ho svolto per molti anni, come componente genitore, il ruolo di Presidente del Consiglio di Istituto), sono altresì consapevole dell’importanza e del grande ruolo che svolge nella pianificazione delle attività didattiche.
In qualità di Consigliere Comunale e Presidente della terza Commissione Consiliare mi impegno e mi impegnerò in prima persona nel seguire tutto il percorso di questa realtà scolastica, nella convinzione che i suddetti istituti continueranno, come sempre a rappresentare un punto di eccellenza per la formazione dei ragazzi del nostro territorio e delle zone limitrofi.
Sarò certamente presente agli incontro organizzati per discutere con tutte le parti in causa, i temi fin qui rappresentati.

Foto di testata:
il consigliere comunale Claudia Travicelli


da Claudia Travicelli
Presidente III commissione consiliare




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-01-2012 alle 10:55 sul giornale del 14 gennaio 2012 - 1484 letture

In questo articolo si parla di scuola, attualità, assisi, santa maria degli angeli, claudia travicelli, Accorpamento, istituto marco polo, itcg ruggero bonghi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tVi