Bastia: medaglia d'onore a Vincenzo Piscitelli

Medaglia d'onore 27/01/2012 - È prevista per stamani la cerimonia di consegna, presso il palazzo della prefettura perugina, di sette medaglie d’onore concesse dal presidente della Repubblica ai cittadini, militari e civili deportati e internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coaatto per l’economia di guerra e ai familiari dei deceduti.

Fra i sette insigniti c’è anche Vincenzo Piscitelli, di Bastia Umbra. Il prestigioso riconoscimento verrà consegnato dal prefetto Enrico Laudanna in una cerimonia “in occasione delle celebrazioni previste per il Giorno della memoria, istituito per ricordare la data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz e commemorare la Shoah e tutti coloro che si opposero, pur in campi e schieramenti diversi, al progetto di sterminio, non esitando a salvare altre vite e a proteggere in condizioni difficili i perseguitati, anche a rischio della propria vita”.

Anche lo scorso anno, nel corso della medesima cerimonia, un bastiolo e un assisano (rispettivamente Luigi Geri e Bernardino Bonifazi) erano stati annoverati fra i ventidue insigniti del 2011.

Foto di testata:
la medaglia d’onore consegnata dal prefetto Enrico Laudanna






Questo è un articolo pubblicato il 27-01-2012 alle 10:55 sul giornale del 27 gennaio 2012 - 802 letture

In questo articolo si parla di shoah, prefettura, perugia, sara caponi, bastia umbra, medaglia d'onore, enrico laudanna, vincenzo piscitelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/urH