Lettere anonime in Comune, partono le denunce

Claudio Ricci 31/01/2012 - Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci ha dato mandato agli Uffici Tecnici Comunali Competenti e ai Legali di inoltrare denuncia per tutelare il Comune di Assisi, gli Amministratori Comunali e i Dipendenti e i Collaboratori Comunali che sono stati oggetto del testo riportato tramite due volantini anonimi, dai contenuti palesemente non veri e lesivi dell'immagine.

“A distanza di qualche mese si ripete un’azione analoga, che aveva già portato a una prima denuncia che ora, come citato, verrà reiterata” dichiara il Sindaco Ricci “purtroppo, a distanza di nove mesi dalle ultime elezioni, continua una scia di volantini anonimi, già circolati nella recente campagna elettorale”.

Il Sindaco Ricci auspica che gli organi deputati, presso i quali si ripone la piena fiducia e gratitudine per il lavoro svolto, arrivino velocemente a individuare e bloccare gli autori di tali azioni che si ripetono da tempo.

Inoltre, il Primo Cittadino ribadisce che "tali episodi non modificheranno l'impegno e la dedizione del Sindaco, dell'Amministrazione Comunale e del Personale, al fine di fare il più possibile per il territorio comunale e per i cittadini; chi ha l’intento d’intimorirci non scalfirà il nostro impegno quotidiano”.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-01-2012 alle 00:35 sul giornale del 31 gennaio 2012 - 808 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, denuncia, claudio ricci, comune di assisi, lettere anonime

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/uA1