Brunozzi e Paoletti eletti nel coordinamento provinciale Pdl

Franco Brunozzi e Leonardo Paoletti 2' di lettura 13/02/2012 - I militanti del Popolo della libertà ricorderanno il weekend appena trascorso non solo per la neve, ma anche per il primo congresso provinciale che si è svolto domenica a Perugia, al Park Hotel di Ponte San Giovanni. Nel coordinamento sono stati eletti anche Franco Brunozzi e Leonardo Paoletti.

A rallegrarsi con i due esponenti assisani sono il sindaco Claudio Ricci, in qualità di vicecoordinatore regionale del Pdl, e il coordinatore comunale della sezione locale, Annibale Vescovi.
“Il sindaco Ricci e il coordinatore Vescovi - si legge in una nota del sindaco - si rallegrano con Franco Brunozzi, eletto nel listino, e Leonardo Paoletti, eletto con un ottimo consenso di voti di preferenza: un ottimo risultato per Assisi”.

Al vertice del coordinamento provinciale sono stati confermati con il 74,6% il coordinatore Massimo Monni e il suo vice Andrea Lignani Marchesani. A loro Ricci riserva “ampie congratulazioni per l'ottimo risultato raggiunto”, formulando i personali “auguri di buon lavoro” anche agli esponenti dell’altra lista, guidata dal sindaco di Montefalco Donatella Tesei e definita dei “ribelli” dai più e “di minoranza da Ricci”.
Buona l’affluenza al congresso, con oltre 2.300 tesserati votanti su quasi 6.000 totali, che hanno manifestato interesse e partecipazione recandosi a votare nonostante il caos causato dalla neve.

“Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci - si legge ancora nella nota -, come avvenuto negli ultimi sedici anni di impegno amministrativo in Assisi, e politico in Umbria, si metterà a disposizione di tutti e in particolare dei Comuni, a partire da quelli che andranno al voto nella prossima primavera 2012, in quanto si potrà crescere ancora come fatto in questi anni solo continuando a vincere nei comuni e nelle istituzioni. Le Conferme a Terni di De Sio e Masciarri e a Perugia di Monni e Lignani, insieme al Coordinatore Regionale On. Luciano Rossi e al Vice Vicario On. Pietro Laffrnaco, rappresentano una buona base di partenza per intraprendere un lavoro organizzativo e legato a contenuti progettuali che potranno far crescere il Popolo delle Libertà in Umbria in prospettiva delle politiche 2013, amministrative 2014 e le regionali 2015”.






Questo è un articolo pubblicato il 13-02-2012 alle 16:11 sul giornale del 14 febbraio 2012 - 1007 letture

In questo articolo si parla di popolo della libertà, assisi, sara caponi, claudio ricci, franco brunozzi, leonardo paoletti

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/u06





logoEV
logoEV