Cannara: la Uil attacca il sindaco, ''Toni inaccettabili''

Uil Fpl 3' di lettura 25/02/2012 - «In merito ai recenti articoli apparsi sulla stampa in relazione alle risultanza del controllo effettuato dalla Corte dei Conti presso il Comune di Cannara, la UIL F.P.L. esprime forte preoccupazione per la situazione complessiva nella gestione del personale che si è venuta a creare presso il Comune di Cannara e, in modo particolare, per il reiterato utilizzo di incarichi fiduciari esterni.

Si giudicano inaccettabili i toni utilizzati dal sindaco per giustificare la volontà di incaricare un soggetto esterno della responsabilità del Settore Finanziario. Risulta che nel 2010 la Responsabile del Settore Finanziario rilevò irregolarità nella gestione finanziaria che rendevano impossibile la certificazione di equilibrio del bilancio (cosa che risulta sia stata confermata anche dall’allora revisore dei conti). Poco dopo – senza fornire alcuna motivazione ufficiale – non le è stato confermato l’incarico di responsabile, che è stato successivamente attribuito tramite incarico fiduciario ad un professionista esterno, il cui contratto di lavoro verrebbe tra l’altro meno qualora l’Ente dovesse dichiarare il dissesto o venisse a trovarsi in situazione strutturalmente deficitaria. Ossia: qualora non dovesse certificare la regolarità del bilancio, questo lavoratore “andrebbe a casa”.

Inoltre, al funzionario individuato fiduciariamente non solo è stato riconosciuto un inquadramento economico superiore a quello da sempre riconosciuto alle figure apicali del Comune di Cannara (equivalente all’ex VIII qualifica funzionale al posto della ex VII qualifica funzionale riconosciuta agli apicali), ma risulta sia stata addirittura riconosciuta un’indennità aggiuntiva di quasi 13.000 euro annui al posto dei 6.500 euro previsti dal contratto collettivo nazionale di lavoro per un dipendente part-time.
Alla luce di tutto ciò, come si può ritenere oggettivamente garantito il buon andamento e l’imparzialità della pubblica amministrazione?

Ritenendo estremamente grave tale situazione e visto che l’amministrazione non ha accolto le ripetute richieste di regolarizzazione avanzate dal sindacato, nello scorso mese di agosto al sottoscritto non è rimasto che presentare un esposto dettagliato alla Procura Regionale della Corte dei Conti, che ha già provveduto a convocarlo in audizione.

È da tempo che la UIL ha promosso a livello nazionale e locale una campagna contro gli sprechi ed i costi eccessivi della politica, ritenendo che sia compito del sindacato richiamare l’attenzione delle istituzioni e dei cittadini sui problemi reali della pubblica amministrazione e sugli elevatissimi costi, diretti ed indiretti, che può avere una cattiva gestione della cosa pubblica.

La UIL F.P.L. – sindacato dei cittadini – continuerà come sempre fatto in ogni ente ad alzare con fermezza la propria voce a tutela dei lavoratori e dei cittadini, nella certezza che, rivolgendosi in ultima istanza anche all’incisiva azione della magistratura, si riuscirà infine a garantire la piena effettività dei principi di legalità, buon andamento della pubblica amministrazione ed eguaglianza tra le persone creando ambienti di lavoro in cui ciascuno sia messo in condizione di esprimere al massimo la propria professionalità.»


da Andrea Russo
Responsabile Uil F.p.l. Cannara





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2012 alle 03:27 sul giornale del 25 febbraio 2012 - 722 letture

In questo articolo si parla di bilancio, uil, corte dei conti, cannara, giovanna petrini, uil Fpl, andrea russo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/vHY





logoEV
logoEV