Imposta Imu, Marcucci: ''Ricci aumenta l'Ici sulla prima casa''

Paolo Marcucci 2' di lettura 25/02/2012 - «L’Amministrazione Ricci prevede di incassare dall’IMU complessivamente 6.350.000 euro, con un aumento di 1.300.000 euro rispetto all’incasso ICI del 2011 (cioè un aumento del 26% circa). Poiché queste sono tutte somme che restano interamente nelle casse comunali, per i Cittadini del Comune di Assisi si profila una stangata vergognosa che il Sindaco Ricci sta cercando di nascondere con delle bugie.

Analizzando i dati dell’ICI è facile verificare che la non-scelta di applicare l’aliquota base sia alla “prima casa” che alla “seconda casa” ha come diretta conseguenza un aumento dell’imposta sulla prima casa e una diminuzione sulla seconda casa.
Nel complesso infatti l’imposta sulla “prima casa” viene addirittura aumentata del 22% rispetto al 2008 mentre viene incredibilmente diminuita del 17% la quota relativa alla “seconda casa” e alle abitazioni di lusso, con un minore gettito stimato in circa 850.000 euro.

Dietro i numeri si nasconde una precisa volontà politica: quella di far pagare l’IMU, e quindi la “crisi”, ai lavoratori dipendenti, ai pensionati, ai giovani e ai redditi medio-bassi, garantendo invece addirittura una riduzione d’imposta a chi potrebbe e dovrebbe dare di più, in questo momento di grave difficoltà, ma soprattutto alle lobby del mattone.
Chi volesse maggiori ragguagli può consultare il nostro blog Squillan le trombe dove troverà tutte le spiegazioni ai numeri sopra riportati.

Buongiorno Assisi presenterà un emendamento al bilancio di previsione 2012, per ridurre al 2 per mille l’aliquota sulla prima casa e aumentare di 0,1-02 % (1-2 per mille) l’aliquota sulla seconda casa. Il tutto a bilancio invariato. Vedremo in Consiglio Comunale se il capogruppo del PDL Freddii, che si è detto disponibile a votare proposte migliorative anche se avanzate dall'opposizione, manterrà la promessa.

Infine, Ricci la smetta di dire che non aumenterà le tasse. L'IMU (ex-ICI) – come abbiamo dimostrato - verrà aumentata e a pagare l’aumento saranno le fasce più deboli. Occorre meno populismo e più coraggio: in tempi di crisi è legittimo chiedere sacrifici, ma si smetta una volta per tutte di dire falsità e bugie

Foto di testata:
Paolo Marcucci


da Paolo Marcucci
Lista civica Buongiorno Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2012 alle 15:45 sul giornale del 27 febbraio 2012 - 1361 letture

In questo articolo si parla di economia, tasse, bilancio, ici, assisi, claudio ricci, imu, paolo marcucci, imposte comunali

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/vIp