Giro d'Italia, Mignani: ''Critiche denotano miopia e falso perbenismo''

Francesco Mignani 2' di lettura 07/03/2012 - «Anacronistica e contraddittoria, non mi vengono altre parole per definire la posizione assunta nel contenuto dell'emendamento, presentata dai consiglieri del terzo polo, relativamente alla loro contrarietà alla tappa del giro d'Italia.

Anacronistica, perché cari consiglieri terzopolisti, l'evento non mira a sotrarre risorse, ma per la portata delle sue caratteristiche rappresenta un valore aggiunto, vuoi in termini turistico-promozionali, vuoi in termini sportivo-culturali, vuoi in termini politico-amministrativi. Aggiungo che nella pochezza delle motivazioni c'è tutto il contenuto del pensiero dell'ex vice-sindaco, miopia, falso perbenismo, utilitarismo, elementi che non gli consentono di intravedere, nelle prospettive del grande evento, sportivo, culturale o turistico che sia, la capacità, che poi è la risorsa più grande di un comune e della sua gente, di credere che i sogni i bei sogni si possono sempre realizzare, e meglio si realizzano se si lavora insieme.

L'attivismo di chi attende con soddisfazione questa manifestazione sportiva, considerata tra le più dure ma anche tra le più belle al mondo è impressionante. Enti di promozione sportiva, enti amministrativi, addetti ai lavori, società sportive, commercianti, albergatori, scuole, gente comune si sono dati appuntamento per il Giro d'Italia.

Solo uno sembra non crederci e non per solo spirito di contraddizione. La contraddizione semmai ce la dovrebbe spiegare la consigliera Maccabei che è un po' disorientata quando pur presentando un emandamento al bilancio, trova il modo di astenersi, anziché opporsi all’approvazione dello stesso. Alcuni le definiscono dinamiche politiche, altri strizzatine d'occhi, altri ancora scarsa considerazione dei problemi seri della città. Propendo per quest'ultima ipotesi. I consiglieri del terzo polo, se esiste davvero, hanno davvero un bel da fare. Ritengo che prima di avanzare proposte e di lanciare illazioni sui protagonismi veri o presunti degli attuali amministratori, devono fare una cosa sola, mettersi a lavorare seriamente per il bene della città. E' semplice, ma mi sembra un consiglio alla portata.»


da Francesco Mignani
Assessore Pubblica istruzione Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 07-03-2012 alle 02:46 sul giornale del 07 marzo 2012 - 676 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, giro d'italia, giorgio bartolini, simonetta maccabei, francesco mignani

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/v0B





logoEV
logoEV