Per Tardioli sfuma il sogno di arrivare ai vertici dell'Omt

Luigi Tardioli 1' di lettura 13/03/2012 - «Luigi Tardioli non riesce nell'impresa di essere eletto alla carica di vicepresidente mondiale della Organizzazione Mondiale del Turismo: troppo forte lo squadrone spagnolo che ha coperto ben 6 posti degli 8 disponibili, molte polemiche in sala voto al momento dello spoglio delegazioni di Africa e Belgio contro lo strapotere spagnolo diverse le contestazioni al gruppo di direzione.

Era una missione impossibile quella iniziata ben un mese fa da Tardioli e la sua squadra del CST per riportare dopo tanti anni un italiano ai vertici mondiali del turismo, il sogno su iniziativa di Tardioli in accordo con il Sindaco Claudio Ricci aveva l'obiettivo di portare la Citta di Assisi al tavolo delle grandi citta e paesi che muovono il business del turismo mondiale, missione questa che e sfumata per un solo voto. Infatti Tardioli per uno strano giro di combine tra gli spagnoli e risultato il primo dei non eletti in sede europea e 12 a livello mondiale con ben 24 voti. L'elezione ha visto la combine degli spagnoli che hanno eletto ben 6 candidati su 8 posti disponibili. Tardioli ringrazia zia tutti coloro che l'hanno sostenuto in particolare ConfCommercio, Confindustria, ENIT, e ente bilaterale turismo i paesi arabi, Malta e Cipro da anni sempre vicini al CST. Un ringraziamento particolare alle maestranze del CST che mi hanno aiutato creando un gruppo unito coeso una vera squadra.»

Foto di testata:
Luigi Tardioli. Sotto, Tardioli alle votazioni per il rinnovo dei vertici dell’Organizzazione mondiale del turismo


da Luigi Tardioli
Presidente CST Assisi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-03-2012 alle 03:52 sul giornale del 13 marzo 2012 - 951 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, assisi, luigi tardioli, organizzazione mondiale del turismo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/woe





logoEV
logoEV