SEI IN > VIVERE ASSISI > CRONACA
articolo

La Mongolfiera: ''Forse c'è un assessore indagato''. Ma Ricci smentisce

2' di lettura
1750

Giunta e sindaco

“Se la notizia fosse vera sarebbe clamorosa”. Ma anche soltanto l’ipotesi, apparsa sul blog della Mongolfiera, basta a scuotere il panorama politico assisano e suscitare una dura reazione di Ricci, che minaccia di agire per vie legali per difendere “l’immagine del Comune e degli amministratori”.

«Secondo fonte attendibile - si legge sul blog - la procura di Perugia avrebbe aperto un’indagine nella quale sarebbe coinvolto un assessore del Comune di Assisi. L’oggetto dell’inchiesta riguarderebbe opere pubbliche e urbanistica. Usiamo molti condizionali - si legge ancora - perché non abbiamo la certezza assoluta, ma a questo punto chiediamo all’amministrazione comunale e al sindaco Ricci in particolare, di smentire questa voce o, nel caso fosse vera, di informare in modo puntuale i cittadini su quanto sta accadendo. Di sicuro - conclude il post - nelle settimane scorse le forze dell’ordine hanno controllato molti documenti in Comune. Aspettiamo di capire di più”.

La replica di Ricci, che non si fa attendere, ha il tono del duro monito nei confronti di chi “con imprudenza diffonde notizie attraverso internet”. Smentendo la notizia, il sindaco assicura che “ad oggi non risulta agli atti del Comune alcun nuovo procedimento nei confronti di alcun amministratore o funzionario del Comune”. “Se esistesse - aggiunge - sarebbe stato comunicato come prevede la legge. Ai soliti, che con eccessiva facilità gettano scredito sull'amministrazione comunale, ricordiamo che “normalmente e quotidianamente” gli organi di controllo amministrativo effettuano verifiche e acquisiscono documenti, come doveroso e da prassi”.
Notizia smentita, quindi, almeno stando alla replica del primo cittadino. Se tuttavia, come rileva la Mongolfiera, la notizia acquisisse elementi di concretezza, allora la circostanza potrebbe rappresentare un vero e proprio terremoto politico in grado di mettere a dura prova il governo Ricci.
Per ora il sindaco, insieme alla smentita, ha contattato i legali per “verificare se esistono, nei confronti del gruppo politico della Mongolfiera, elementi per procedere legalmente ai fini della tutela dell’immagine del Comune e degli amministratori rispetto a quanto dichiarato sul sito internet”.

Foto di testata:
la giunta di Assisi siede in consiglio comunale



Giunta e sindaco

Questo è un articolo pubblicato il 22-03-2012 alle 15:48 sul giornale del 23 marzo 2012 - 1750 letture