La primavera araba al centro degli ''Incontri di Assisi''

Primavera araba 1' di lettura 22/03/2012 - Martedì 20 marzo, è stata inaugurata l’VIII edizione del ciclo “Incontri di Assisi. Seminari di Formazione”, quest’anno dedicato al tema “La Primavera Araba. Incertezze e Speranze”, organizzata a cura dell’Ufficio per il Sostegno alle Nazioni Unite UNESCO e grazie alla collaborazione della Società Italiana per l’Organizzazione Internazionale, all’Università per Stranieri di Perugia e all’Assessorato alla Cultura del Comune di Bastia Umbra.

Martedì mattina, presso la Sala della Conciliazione del Palazzo Comunale, la discussione si è aperta con l’approfondimento di Salvatore Cingari, Docente di Storia delle Dottrine Politiche dell’Università per Stranieri di Perugia, alla presenza di un numeroso pubblico composto soprattutto da studenti.

Il seminario proseguirà nel corso della giornata di domani, venerdì 23 marzo. Alle ore 10.00, sempre presso la Sala della Conciliazione del Palazzo Comunale, si terrà la lezione su “Il Ruolo della Donna della Primavera Araba”. A seguito del saluto dell’Assessore alle Pari Opportunità della Città di Assisi Francesco Mignani, interverrà Younis Tawfik, scrittore, Docente di Lingua e Letteratura Araba presso l’Università di Genova, oltre che Direttore del Centro Italo-Arabo “Dar al-Hìkma” di Torino.

Nel pomeriggio, alle ore 18.00 presso la Sala Consiliare del Municipio di Bastia Umbra, a seguito dei saluti del Sindaco di Bastia Umbra e dell’Assessore Mignani, a introdurre il tema “La Sposa Ripudiata” sarà Il Vice Sindaco, nonché Assessore alla Cultura del Comune di Bastia Umbra Rosella Aristei. A seguire, è prevista la relazione di Younis Tawfik.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2012 alle 19:38 sul giornale del 23 marzo 2012 - 510 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, comune di assisi, primavera araba

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/wQt