Bloccati dalla neve sul Subasio nel giorno di Pasqua

Monte Subasio 1' di lettura 10/04/2012 - L’annunciata perturbazione atmosferica di Pasqua è alla fine arrivata e in poche ore ha spazzato via l’anticipo di primavera dei giorni scorsi, con temperature in picchiata e fiocchi bianchi fino a bassa quota. Una sorpresa che alcune famiglie della zona, avventuratesi sul monte Subasio nel giorno di Pasqua, non erano preparate ad affrontare.

La neve, che è scesa copiosa sfiorando addirittura il metro di altezza, ha imbiancato la cima del monte Subasio e altre zone collinari dell’Umbria, tra cui il folignate e Castelluccio di Norcia.
Un fenomeno atmosferico preannunciato ma inatteso dopo un inizio di primavera caratterizzato da calde temperature, ben al di sopra della media stagionale, che avevano incoraggiato dieci persone dei dintorni di Assisi, a bordo di tre auto, ad avventurarsi per una gita fuori porta pasquale sulla cima del monte Subasio.
La scampagnata, tuttavia, si è trasformata in una brutta avventura quando la neve ha cominciato a scendere abbondante bloccando le auto, sprovviste di catene, sulla cima del monte.
L’allarme ha raggiunto il comando dei vigili del fuoco che ha inviato i propri uomini a soccorrere gli sfortunati visitatori, bloccati nelle loro auto, con l’ausilio di mezzi dotati di catene. Per raggiungere uno dei tre veicoli si è reso necessario ricorrere al gatto delle nevi.

Foto di testata:
il monte Subasio imbiancato dalla neve






Questo è un articolo pubblicato il 10-04-2012 alle 03:03 sul giornale del 10 aprile 2012 - 5087 letture

In questo articolo si parla di cronaca, vigili del fuoco, incidente, pasqua, maltempo, neve, Raffaele Aristei, monte subasio

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xyF