Bettona: simula infortunio, i testimoni smentiscono. Denunciato

Carabinieri Bettona 1' di lettura 04/05/2012 - Interruzione di pubblico servizio e procurato allarme: sono queste le accuse a carico di un italiano pluripregiudicato di 46 anni che è stato denunciato dai carabinieri di Bettona a seguito di numerose e ripetute segnalazioni di un infortunio che l’uomo ha simulato senza aver di fatto subito.

Secondo quanto si è appreso, l’uomo ha telefonato più volte al 112 lamentando un infortunio senza che nessuno gli prestasse soccorso e chiedendo, perciò, l’intervento della pattuglia. Giunti sul posto, i militari hanno ascoltato i testimoni accertando che in realtà il resoconto dell’uomo era infondato. Una bugia che è costata all’uomo la denuncia per i suddetti reati di cui dovrà rispondere davanti all’autorità giudiziaria.



Foto di testata:
i carabinieri di Bettona






Questo è un articolo pubblicato il 04-05-2012 alle 02:50 sul giornale del 04 maggio 2012 - 646 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, denuncia, sara caponi, bettona, procurato allarme

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yBz