Bilancio, Ricci: ''L'avanzo di bilancio non è un trucchetto''

Claudio Ricci 1' di lettura 12/05/2012 - «Il Bilancio del Comune di Assisi, malgrado i tanti minori trasferimenti (soprattutto dal 2005/2006), nel 2011 chiude con un avanzo di Amministrazione di circa 650.000 € e questo è certificato dal Collegio Revisori dei Conti unitamente al fatto che Non sono state aumentate Ne Tasse e Ne Tariffe.

Come noto la contabilità di un ente pubblico deve chiudere in pareggio (diversamente da quanto potrebbe accadere per un soggetto privato) e le elaborazioni di bilancio fatte non sono un trucchetto, come l'opposizione vorrebbe far credere: utilizzare, in parte, ciò che incassa il comune dall'edilizia per la spesa corrente è consentito per legge.

Probabilmente l'opposizione è rimasta sconcertata dal fatto che pur avendo otre 4 Milioni di Euro in meno, di finanziamenti dallo Stato, rispetto al passato, il Comune di Assisi Non ha Aumentato Ne Tasse e Ne Tariffe (facendo risparmiare alle famiglie e attività ben 750 €), ha diminuito la spesa del 6.5% in un solo anno e Non ha attivato mutui. Chi critica, arrampicandosi sugli specchi, probabilmente lo fa sorpreso dai buoni conti economici del Comune, migliori di quelli degli anni passati, malgrado la grande crisi economica.

Comunque il Sindaco di Assisi Claudio RICCI, l'Assessore al Bilancio Moreno MASSUCCI e l'Amministrazione Comunale continuano a fare senza aumentare le tasse comunali ed evitando polemiche politiche che la gente non vuole più sentire.»


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-05-2012 alle 04:04 sul giornale del 12 maggio 2012 - 595 letture

In questo articolo si parla di economia, bilancio, assisi, rendiconto finanziario, claudio ricci, avanzo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yXP