Il Prc ripulisce il monte Subasio

Pulizia Monte Subasio 1' di lettura 29/05/2012 - Sabato 26 maggio 2012 i membri e simpatizzanti del circolo assisano di Rifondazione comunista ha effettuato un blitz sul monte Subasio, "patrimonio di tutti", nella quale, armati di guanti e sacchetti, il gruppo ha raccolto rifiuti abbandonati da tempo su alcuni sentieri del monte.

Ci si chiede spesso cosa voglia dire essere di sinistra e la risposta più frequente è che significa avere "amore per un mondo diverso". La natura ci ha donato un pianeta bellissimo e non ci dovrebbero essere dubbi sul governarlo bene nel suo rispetto e poterlo così godere oggi come i nostri posteri domani...ma per poterlo fare difendendo l'ambiente dallo sfruttamento senza fine di gente avida e senza scrupoli ci vuole una "sana politica fortemente ambientale".

Nei nostri direttivi politici, le nostre riunioni organizzative, diamo spesso spazio ai temi ambientali, ascoltiamo ciò che i cittadini ci riportano sulle condizioni del verde nella nostra zona e così, dopo una segnalazione, è nata la decisione di organizzare di tanto in tanto riunioni nelle zone verdi del nostro comprensorio per valutarne lo stato di conservazione.

Il monte è già assistito, per quel che possono fare, dalla Comunità montana (nonostante i tagli indiscriminati) ed è meta di tanto spontaneo turismo. Rappresenta una risorsa importante del nostro territorio ed è giusto che venga salvaguardato. Non ci fermeremo qui, crediamo in una politica che abbia come base l'ambiente come strada principale e non da aggirare con innumerevoli... rotonde!








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-05-2012 alle 03:45 sul giornale del 29 maggio 2012 - 747 letture

In questo articolo si parla di ambiente, attualità, ecologia, monte subasio, prc assisi, partito rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zF3