''Assisi: meglio migliorare l'inglese'', la segnalazione di un turista

Parcheggio di Mojano 1' di lettura 14/06/2012 - Stando alla segnalazione di un turista nel blog “Italians” ospitato dall’edizione online del Corriere della Sera, pare che il personale dell’internazionalissimo parcheggio di Mojano faccia, per così dire, un po’ a cazzotti con la lingua inglese.

Nel blog, aperto alle segnalazioni dei lettori, è infatti recentemente apparso il contributo di un turista italiano reduce da una visita alla città serafica e transitato nel più grande parcheggio assisano, dove un avviso ha catturato la sua attenzione a causa di una traduzione inglese a dir poco approssimativa. “La città - scrive il turista - è un gioiello, le persone sono molto cordiali e tutto sembra ben amministrato. Però - aggiunge - dovete trovarvi qualcuno che vi traduca meglio l’inglese”.

La segnalazione ha ricevuto diversi commenti nei quali, tra il serio e il faceto, i lettori sono perlopiù divertiti dalla traduzione un po’ maccheronica che regala perle come “the society of the cleanings”, opinabile traduzione di “società di pulizie”. Ma fra tutti i commenti, quello forse più degno di rilievo è di Pietro, che analizzando il contenuto, oltreché la sintassi, chiosa in maniera ineccepibile: “In un Paese normale non sarebbe proprio stato necessario il cartello. Tutti si comporterebbero in modo corretto naturalmente. Qui invece diventa una comunicazione importante”.

Di seguito la fotografia dell’avviso affisso nei pressi dei servizi igienici del parcheggio di Mojano.


Gabinetti Assisi






Questo è un articolo pubblicato il 14-06-2012 alle 01:00 sul giornale del 14 giugno 2012 - 1200 letture

In questo articolo si parla di attualità, turismo, assisi, Raffaele Aristei, mojano

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Aj4