Bastia: controlli videopoker, plauso di Ansideri a Guardia di Finanza

Stefano Ansideri 1' di lettura 23/06/2012 - In merito ai controlli della Compagnia di Perugia della Guardia di Finanza che ha sequestrato due videopoker in un esercizio commerciale di Bastia Umbra che presentavano profili di illiceità, il sindaco Stefano Ansideri esprime gratitudine per il lavoro svolto dalla Fiamme Gialle.

“E’ interesse della comunità di Bastia Umbra – rileva Ansideri – che i giochi elettronici in denaro siano costantemente controllati per garantire il rigoroso rispetto della legge. Le New Slot sono apparecchiature che continuano a destare la nostra attenzione e preoccupazione, soprattutto per i risvolti sociali con effetti negativi sulle famiglie”.

Il Sindaco Ansideri nella gestione amministrativa del Comune sin dal suo insediamento nel 2009 è intervenuto su più fronti. Con i centri sociali, mediante il rinnovo delle convenzioni, il Comune ha cercato di eliminare le sale giochi all’interno delle strutture pubbliche. Con gli esercizi pubblici, nei quali la competenza del Comune è piuttosto limitata, l’amministrazione municipale ha tentato di limitare l’orario di apertura delle sale giochi.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 23-06-2012 alle 04:10 sul giornale del 23 giugno 2012 - 813 letture

In questo articolo si parla di attualità, guardia di finanza, stefano ansideri, new slot, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ALg