Quote rosa, Ricci: ''In atto campagna denigratoria contro di me''

Claudio Ricci 2' di lettura 10/07/2012 - La Interpellanza Parlamentare di alcune Onorevoli Donne sincronizzata nel tempo con gli attacchi personali e offensivi nei riguardi del Sindaco Claudio Ricci di alcuni quotidiani nazionali (di cui per uno è in itinere l'atto di querela) confermano che il tema delle quote Rosa ad Assisi è solo una strumentalizzazione politica organizzata, attivata dal livello locale con i livelli politici nazionali, per creare una campagna denigratoria e offensiva contro il Sindaco Claudio Ricci e l'Amministrazione Comunale.

Il fatto è gravissimo, sul piano istituzionale, in quanto tali azioni stanno creando un clima persecutorio con potenziali effetti negativi, anche personali, sulle attività pubbliche comunali.
Auspichiamo che le autorità competenti intervengano (in particolare sul giornale il Fatto Quotidiano, arrivato sino al punto da descrivere il Sindaco come affetto da malattie psicologiche: una atto di una gravità mai riscontrata nella politica nazionale) e, per questo, è in itinere di invio una lettera al Ministro dell'Interno, al Capo dello Stato, al Presidente del Consiglio dei Ministri e ai Capi Gruppo al Senato e alla Camera.

Sappiano gli autori nazionali e locali di questo grave episodio che non scalfiranno ne l'impegno per fare molto, senza aumentare tasse/tariffe, e ne tantomeno la convinzione che nel Comune di Assisi le Donne sono ben rappresentate (sia dal Presidente del Consiglio, seconda carica dopo il Sindaco, che dalla gran parte del Management apicale e direzionale) e che non esiste una Legge al punto che anche il TAR ha indicato come non illegittimo non avere una donna in Giunta.

Siamo molto grati all'On. Pietro Laffranco che ha sostenuto le posizioni del Sindaco contro un grossolano tentativo di strumentalizzazione politica.
Alle Onorevoli Interpellanti (PD e FLI) ricordiamo che mentre loro sono state nominate dei partiti senza alcuna indicazione degli elettori tutti gli Assessori della Giunta Ricci di Assisi hanno ottenuto, con il più alto numero di preferenze, il voto diretto dei Cittadini.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 10-07-2012 alle 16:39 sul giornale del 11 luglio 2012 - 747 letture

In questo articolo si parla di politica, quote rosa, assisi, claudio ricci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Brg