Bastia: 'Anime libere' protagoniste a Mais Que Nada 2012, il festival per l'Amazzonia

Mais Que Nada 2012 4' di lettura 21/07/2012 - Il 21 luglio, alle ore 21:30, ai Giardini Pubblici di Bastia Umbra, l'Associazione Fotografica Contrasti e l'Associazione Ra.Mi. onlus metterà in scena un concerto-spettacolo che nasce dall’amore senza confini per Fabrizio De Andrè: "Nella mia ora di libertà".

L'unicità di questo progetto sta nella fusione di più arti, riunite insieme nell'intento di rappresentare nella maniera più completa possibile uno dei temi più sentiti dallo stesso De Andrè: la libertà. Alla musica delle Anime Salve Band e al violoncello di Alessandro Filosomi, si alterneranno la recitazione e l'interpretazione di Andrea Lombardi e Rodolfo Mantovani, la danza dei Solisti de La Rondine Balletto di Assisi, Claudia Arrò Rodriguez, Valentina Bagnetti e Luca Mazzarini, mentre, a fare da scenografia di fondo, passeranno le foto scattate dai ragazzi dell'Associazione Fotografica Contrasti, frutto di una ricerca profonda sull’artista e dello studio attento di ogni singolo brano.
Lo spettatore verrà così guidato ad esplorare il tema della libertà da un filo conduttore che unisce tutti i brani tessendo una trama unica e sorprendente. Lo spettacolo, ad ingresso libero, si inserisce nell'ambito dell’edizione 2012 del MaisQueNada – Humanitarian Festival organizzato da Ra.Mi onlus, e A.F. Contrasti un'intera giornata, intitolata quest’anno “Anime libere”, dedicata alla raccolta di fondi utilizzati per opere di solidarietà nella regione dell'Alto Solimoes (Amazzonia Brasiliana).

Dalle 16 del pomeriggio sarà possibile visitare le mostre fotografiche allestite ai giardini e gli stand delle associazioni locali aderenti all’iniziativa, alle 17.30 l’appuntamento è con lo storico ed antropologo Mario Polia sul tema “Libertà va cercando”, dalle 19 aperitivo solidale con il sottofondo dei MaxiDriver Acoustic Trio, alle 21.30 lo spettacolo “Nella mia ora di libertà” e a seguire dance music con Fabio De Dà, Lucio Camacho, Franco B. e Max P..
L’appuntamento è per sabato 21 Luglio, alle 21:30, ai Giardini Pubblici di Bastia Umbra.



PROGRAMMA

AREA BAMBINI
- 16:00 – 20:00 VILLAGGIO INDIOS CHACHACIKNA: giochiamo agli indigeni con laboratorio di scarti creativi, favole dall’Amazzonia e trucca bimbi.
- 17:00 – 20:00 Spettacolo e laboratorio di giocoleria

AREA CULTURA
- Dalle 16:00 Mostra fotografica “Nella mia ora di libertà” a cura dell’AF CONTRASTI
- Dalle 16:00 Mostra fotografica “Volti dell’Amazzonia” a cura della ONLUS Ra.Mi.
- 17:30-19:00 IncontRaMi: “LIBERTA’ VA CERCANDO” – il senso dell’essere Anime Libere, tra ricerca di libertà e scelte di vita. Incontro con Mario Polia: storico, antropologo, archeologo etnografo, dirige dal 1987 in Perù, per conto del Ministero degli Affari Esteri e del Centro Studi Ricerche Ligabue di Venezia, un programma di ricerca sulle tradizioni indigene e, in particolare, sullo sciamanesimo andino. Professore di Antropologia alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, dirige il Museo Demo-antropologico di Leonessa
https://www.facebook.com/events/102247443254361/?ref=notif¬if_t=plan_user_joined

AREA MUSICA
- 17:00-19:00 dj Cap in brazilian sound
- 18:30-21:00 Apericena solidale
- 19:00-21:00 MaxiDriver Acoustic Trio
- 21:30-23:00 “Nella mia ora di libertà”, concerto spettacolo su Fabrizio De Andrè a cura dell’AF Contasti e della ONLUS Ra.Mi. Le varie forme di libertà secondo Faber. In scena Anime Salve Band, con la partecipazione di Rodolfo Mantovani e Andrea Lombardi, Alessandro Filosomi (violoncello), Chiara Lupattelli (chitarra e voce) ed i Solisti de La Rondine Balletto di Assisi: Claudia Arrò Rodriguez, Valentina Bagnetti e Luca Mazzarini. https://www.facebook.com/events/454969151194038/
- Dalle 23:00 Dance Music con djs Fabio De_Da, Lucio Camacho, Franco B., Max P.

AREA SOCIALE
- Dalle 16:00 stand espositivi a cura delle associazioni locali
- Dalle 16:00 “Scritto sul Corpo - Le parole ritrovate” : installazione audio/fotografica a cura di S.Contini, A.Vissani (Foto), C. Breccolenti (Musiche), A. Lombardi (voce), G. Brizi (voce), L.Fortuna, T.Lucaccioni, C.Caiello, Angladonlus, Istituto d'Istruzione Superiore Marco Polo.
Mission del festival? Sensibilizzare alle tematiche di promozione sociale, favorire la diffusione e la crescita qualitativa delle attività di solidarietà e volontariato, raccogliere fondi per le opere umanitarie della ONLUS Ra.Mi, in particolare per il progetto “NON-ISTRUZIONE = DISTRUZIONE”: costruzione di piccole scuole nell’area indigena dell’Evare, Rio Solimões dell’Amazzonia brasiliana.

Per infomazioni:
www.ragazzimissionari.it
info@ragazzimissionari.it
393.0624456






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 21-07-2012 alle 02:45 sul giornale del 21 luglio 2012 - 1092 letture

In questo articolo si parla di attualità, solidarietà, beneficenza, bastia umbra, mais que nada

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/BUr