Tasse e spese, continua la guerra tra Bartolini e la maggioranza

Giorgio bartolini 31/07/2012 - Ho letto quanto pubblicato dallo “scudiero” di turno del Sindaco di Assisi, Almaviva, in merito alle spese legali durante la mia gestione, quale sindaco dal 1997 al 2006.

La sua difesa avrebbe voluto rappresentare una risposta alle critiche che vengono da molte parti sulle inutili spese legali che l’amministrazione comunale di Assisi ha sostenuto e sosterrà ancora per la sua caparbietà sul rifiuto di chiamare una donna in giunta, fatto imposto anche dai giudici del TAR.

Innanzi tutto c’è da dire che le spese vanno fatte in base all’importanza della materia del contendere e non in base al costo. Pertanto è giusto ricordare che quanto speso nei circa dieci anni della mia gestione ha riguardato in parte cause intentate giustamente dall’antecedente amministrazione Vitali, mentre le restanti altre spese, più copiose, sono state impegnate per la causa relativa alla caserma dei carabinieri, oggi per fortuna realizzata, una vittoria del Comune; per la difesa relativa alla revoca del contratto del Vettore Ettometrico (trenino); rescissione contratto cono agenzia della riscossione delle tasse; patrocinio a difesa dei dipendenti e quanto altro.
Ma soprattutto il maggior importo ha riguardato la famosa Strada Mattonata che ha interessato, oltre al danno d’immagine per la città di Assisi, non solo la mia difesa ma quella dell’attuale sindaco con l’impegno di non meno di 8 tra avvocati e periti di parte, per la complessità della pratica. Si è dovuti arrivati anche in Cassazione per il dissequestro dell’opera per la quale il P.M. aveva bloccato i lavori. Il fatto si è risolto con la nostra piena vittoria ed anche in questo caso l’opera è stata realizzata e godibile dai cittadini.
Tutte cose che Almaviva ben conosce, in quanto già allora era amministratore. Quindi non bisogna avere paura di quanto si spende ma di come la spesa è finalizzata.

Oggi spendere anche un solo euro (in questo caso sono stati già 11.365) per una pratica persa in partenza, come quella attuale delle quote rosa, non è un buon amministrare.


da Giorgio Bartolini
Gruppo consiliare Lista Bartolini





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 31-07-2012 alle 19:30 sul giornale del 01 agosto 2012 - 802 letture

In questo articolo si parla di economia, tasse, assisi, spese, giorgio bartolini, walter almaviva

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Cju