Bastia: biogas di Costano, il Pd ribadisce il suo no

Partito Democratico 04/08/2012 - Il PD bastiolo valuta positivamente l'apertura del dialogo e del confronto che si è aperto nel Comune di Bastia tra le forze di maggioranza e opposizione per evitare che venga realizzato l'impianto di biogas di Costano in sfregio agli impegni presi con i cittadini della frazione.

É opportuna la convocazione entro la prossima settimana del Consiglio Comunale di Bastia che nell'attesa di redarre il Piano energetico comunale approvi una delibera che, modificando il Regolamento di igiene, escluda la possibità di realizzare questo progetto.
Il PD riguardo alle prese di posizione di alcuni Consiglieri regionali (Galanello, Smacchi, Barberini) esprime una valutazione positiva, ma invita la Giunta Regionale a ritirare la DGR 494/2012 che modifica tra l'altro le distanze dagli edifici di pregio architettonico e storico culturale riducendole da 500 a 300 mt.
Altrettanto positiva é la valutazione sulla posizione di contrarietà al progetto biomasse assunta e riconfermata dal Sindaco del comune di Assisi che giustamente difende il suo comune e il territorio del comprensorio della Valle Umbra Nord (Assisi, Bastia, Bettona, Cannara).
Ribadiamo il nostro sostegno alle iniziative che il Comitato per l'Ambiente di Costano da mesi sta portando avanti riconoscendo il loro forte impegno e assicuriamo solidarietà e appoggio fino alla definitiva risoluzione del problema che significa, lo ribadiamo ancora una volta, NO all'impianto a Biomasse di Costano.


dal Partito Democratico
Sezione di Bastia Umbra




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 04-08-2012 alle 18:08 sul giornale del 06 agosto 2012 - 653 letture

In questo articolo si parla di politica, partito democratico, biogas, bastia umbra, costano, pd bastia, impianto a biogas

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CvF