Bastia: la signora Gina spegne cento candeline. Ansideri partecipa alla festa

Gina Pascolini centenaria 1' di lettura 08/08/2012 - E’ stato festeggiato da un intero quartiere il centesimo compleanno di Gina Pascolini, vedova Calderini, che ha raggiunto i cento anni in ottime condizioni psicofisiche. Attorniata dalle nipoti e pronipoti la signora Gina ha accolto il Sindaco Stefano Ansideri in Via Santa Croce, trasformata per l’occasione in un grande banchetto sulla strada, organizzato dai residenti.

Grazie al fatto che la strada è senza uscita, questo piccolo quartiere nel centro urbano composto da una decina di palazzine uno e bi-familiari, vive una vita propria di una comunità affiatata che condivide gioie e dolori. La serata di lunedì 6 agosto 2012, con la festa per il centenario, è stata una giornata di gioia condivisa, prima di tutto con la signora Gina, ma anche con coloro che, provenienti da fuori a titolo di parentela e di amicizia, hanno voluto partecipare alla serata.

“Due eventi straordinari in una sola serata – ha dichiarato il Sindaco Ansideri -. Il centenario che di per sé è un evento gioioso per la persona che raggiunge questo ambito traguardo, centrato da pochi fortunati. In questo caso, inoltre, viene festeggiato in un’atmosfera unica ed eccezionale che si è creata in via Santa Croce, una comunità aperta e accogliente dove si intreccia amicizia e solidarietà”. Il Sindaco ha consegnato alla signora Gina la Medaglia ricordo del Comune dedicata ai bastioli che compiono cento anni.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2012 alle 03:18 sul giornale del 08 agosto 2012 - 737 letture

In questo articolo si parla di attualità, centenario, santa croce, bastia umbra, comune di bastia umbra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CCo