Imu, Pettirossi: ''Ricci può abbassare l'aliquota, ma non vuole farlo''

Imu 08/08/2012 - L'IMU sulla prima casa, al di la' della propaganda, può essere abbassata, visto che l'articolo 13, comma 7, del Decreto legge 201/2011, dice espressamente che i comuni possono aumentare o diminuire del 2 per mille l'aliquota base (che e' quella del 4 per mille applicata dal Comune di Assisi). L'aliquota "minima" applicabile sulla prima casa, perciò, e' del 2 per mille, cioè la meta' di quella applicata da Ricci.

Abbiamo capito che il Sindaco non la vuole abbassare, ma basta dirlo.
Si tratta, però, di una scelta che noi non condividiamo perché, con le alte rendite catastali degli immobili nel nostro comune, si avrebbe comunque un gettito elevato anche diminuendo l'IMU sulla prima casa, dando così una mano alle famiglie con redditi medio-bassi.

Sull'IRPEF, poi, la ripetizione ossessiva dell'assenza dell'addizionale comunale lascia il tempo che trova, visto che, in realtà, anche in molti altri comuni la maggior parte dei cittadini non la paga, dato che quelli con redditi medio-bassi (fino a 20/30 mila euro) sono spesso esentati.
L'unica vera differenza e' che, in altri comuni, i ricchi la pagano, mentre ad Assisi sono esentati anche loro.

Di fatto, mentre l'Amministrazione comunale prosegue nella sua politica di propaganda, nel nostro territorio mancano i servizi (trasporti frequenti ed efficienti, centri sportivi, luoghi di aggregazione, ecc.), e' molto carente l'ordinaria manutenzione (di aree verdi, monumenti, beni comunali, strade e segnaletica, ecc.), e' assente una programmazione culturale degna di questo nome.
Per la realizzazione di alcuni eventi di qualità, infatti, bisogna ringraziare solo e soltanto le tante associazioni giovanili (Assisicity, Quelli del Bronx, Pontelevatoio, ecc.) che sopperiscono, in modo appassionato e volontario, alle troppe carenze e disattenzioni del Comune.

In un momento socio-economico come quello di oggi, con un tasso di disoccupazione elevato anche ad Assisi, con tante famiglie che non arrivano alla seconda settimana del mese, con aziende in affanno, con molti cassaintegrati, la politica locale dovrebbe lasciare da parte la demagogia e il populismo, adoperandosi per trovare soluzioni concrete e aiutare chi ha veramente bisogno, con una maggiore solidarietà sociale, per il bene della nostra comunità.


da Simone Pettirossi
Capogruppo consiliare Pd Assisi




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2012 alle 03:37 sul giornale del 08 agosto 2012 - 726 letture

In questo articolo si parla di tasse, politica, partito democratico, assisi, simone pettirossi, comune di assisi, pd assisi, imposte, imu

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CCq