Cannara: Pastorelli, ''Tanti sacrifici ma nessun beneficio per la collettività''

Degrado a Cannara 2' di lettura 14/08/2012 - Rimango stupito per l’interesse che ho suscitato nel Sindaco, tale da dedicarmi un intero articolo pubblicato su “Vivere Assisi” del 31 luglio 2012, inerente la raccolta firme per il referendum per l’abolizione delle indennità dei parlamentari.

Mi ha colpito l’inizio del comunicato: “Invio solo perché chiamata in causa”. Non si capisce come mai il Sindaco utilizzi quest’espressione un po’ troppo spesso. Forse il Sindaco non sa che è un obbligo di legge istituire presso gli Uffici Comunali le operazioni atte alla predisposizione della raccolta firme per il referendum. Inoltre non ci risulta che il Sindaco abbia promosso tale referendum e tanto meno che abbia raccolto delle firme, visto che molti cittadini credevano addirittura che il Comune non avesse aderito.

Sono ancor più sorpreso per l’attacco personale sulla mia presunta scarsa attenzione durante il Consiglio Comunale del 19 luglio scorso: dagli atti dello stesso Consiglio non risulta infatti che il Sindaco si sia mai pronunciato in materia di costi della politica e legge elettorale, anzi credo, che gli unici disattenti siano stati i Consiglieri di maggioranza che hanno votato a favore per l’aumento delle aliquote IMU e per il raddoppio dell’addizionale comunale IRPEF, assecondando la manovra fiscale voluta dall’Amministrazione.
Tali aumenti comporteranno ulteriori sacrifici per i cittadini di Cannara e non si tradurranno in miglioramenti per il già disastroso bilancio comunale, che non prevede investimenti per il miglioramento dei servizi e del patrimonio pubblico, che da anni versa in grave stato di degrado (vedi foto). Pertanto siamo chiamati a un altro sacrificio in un momento di grave crisi economica senza ottenere alcun risultato utile per la collettività.

Suggerisco quindi al Sindaco di preoccuparsi non del mio operato o della mia visibilità, ma dei problemi del paese. Vorrei, infine, spiegare al Sindaco che le mie uscite dal Consiglio Comunale non sono dovute da scarso interesse o attenzione alle problematiche del nostro Comune, ma sono dettate dal profondo dissenso verso l’operato dell’Amministrazione, in particolare sui temi economico-finanziari (Tasse, Bilancio e Spese).


Nelle foto: degrado a Cannara


da Luca Pastorelli
Lista civica Cambia Cannara







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-08-2012 alle 03:18 sul giornale del 14 agosto 2012 - 1022 letture

In questo articolo si parla di attualità, politica, bilancio, degrado, cannara, giovanna petrini, cambia cannara, luca pastorelli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CO1