Viole: 17enne fuggito da comunità ritrovato impiccato a un albero

Auto carabinieri generica 1' di lettura 14/08/2012 - Il corpo senza vita di un ragazzo di 17 anni, originario di Benevento, è stato ritrovato a Viole, frazione di Assisi, impiccato con una corda a un albero in una zona boschiva nei pressi del piccolo paese. Il giovane era fuggito da una comunità di recupero di Spello dove era stato mandato dopo essere stato arrestato dopo aver aggredito i genitori che non avevano denaro a sufficienza per mandarlo in vacanza.

Un futile motivo che aveva generato una lite violenta durante la quale il ragazzo aveva minacciato e aggredito i genitori: una reazione costata l’arresto con l’accusa di tentata estorsione, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.
In seguito al provvedimento restrittivo, il giovane beneventano è stato dapprima condotto nel centro di prima accoglienza di Napoli per poi essere trasferito in una comunità di recupero situata a Spello, dalla quale si è poi allontanato per giungere ad Assisi, dove si è registrato il tragico e inaspettato epilogo.
Il corpo senza vita del giovane, appeso ad un albero con una corda, è stato ritrovato dai carabinieri di Assisi in seguito alla segnalazione di un agricoltore della zona. Anche se le circostanze suggeriscono che si tratti di suicidio, gli inquirenti al momento non escludono alcuna ipotesi in attesa del risultato dell’autopsia.
Rimangono per ora avvolte nel mistero le ultime ore di vita del giovane, sulle quali si stanno concentrando le indagini dei carabinieri di Assisi.






Questo è un articolo pubblicato il 14-08-2012 alle 00:52 sul giornale del 14 agosto 2012 - 2365 letture

In questo articolo si parla di cronaca, carabinieri, suicidio, assisi, Raffaele Aristei, san vitale, viole

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/COP