Giustizia, Prc a sostegno dei magistrati siciliani

Magistratura 15/08/2012 - Rifondazione Comunista di Assisi aderisce alla raccolta firme lanciata dal sito del giornale "Il Fatto Quotidiano" a sostegno dei magistrati che svolgono servizio nella regione siciliana, duramente ostracizzati in questi giorni per la loro netta presa di posizione per svelare la verità sulla trattativa stato-mafia che ha inquinato la vita politica italiana degli scorsi anni.

Uno stato di diritto che voglia essere veramente tale, un paese bisognoso di verità, giustizia e democrazia ha l'obbligo morale di pretendere che si faccia piena luce sui pericolosi intrecci fra pezzi deviati dello stato e le organizzazioni criminali che da anni bloccano il pieno sviluppo delle regioni meridionali e non solo.
Il lavoro svolto dalla Procura di Palermo è prezioso e necessario: questi magistrati così coraggiosi devono essere supportati affinchè possano svolgere in pieno le prerogative che la legge gli assegna per il bene della collettività. La stampa e i media in generale devono informare la cittadinanza sulle eventuali losche trame che i magistrati siciliani, tra mille difficoltà e connivenze, stanno faticosamente facendo venire finalmente a galla.

Invitiamo dunque tutti e tutte quanti a sottoscrivere la petizione del Fatto Quotidiano cliccando su questo link http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/08/09/stato-mafia-pm-accerchiati-nostra-raccolta-di-firme-per-rompere-silenzio/321271/.

Perché la corruzione e il malaffare godono del sonno di chi ha il diritto-dovere di difendere la democrazia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-08-2012 alle 18:00 sul giornale del 16 agosto 2012 - 698 letture

In questo articolo si parla di attualità, mafia, magistratura, magistrato, sicilia, prc assisi, partito rifondazione comunista

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CQt