Bastia: precipita per raccogliere fichi, in rianimazione 50enne albanese

ambulanza 20/08/2012 - Ha perso l’equilibrio mentre raccoglieva dei fichi e nella caduta ha sfondato il lucernaio del Cva di Bastia Umbra, precipitando rovinosamente a terra. Un volo di tre metri a seguito del quale un albanese di 50 anni, residente in Italia da diversi anni, versa in gravi condizioni nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Perugia.

L’incidente si è verificato nella tarda mattinata di sabato scorso, 18 agosto. L’uomo stava raccogliendo i frutti dall’albero del giardino della sua abitazione quando, per cause ancora non chiare, ha perso l’equilibrio ed è precipitato sul tetto in vetro della struttura che il Comune ha destinato ai servizi sociali. Il lucernaio, però, non ha retto al suo peso e si è frantumato facendo precipitare l’uomo a terra.

La vittima, che ha riportato gravissime ferite all’addome, è stata soccorsa da un’ambulanza del 118, intervenuta insieme ai carabinieri di Assisi e Bastia Umbra. Una volta stabilizzato, l’uomo è stato trasportato d’urgenza all’ospedale di Perugia dove è stato sottoposto a un delicato intervento chirurgico, durato alcune ore. Ricoverato nel reparto di rianimazione in prognosi riservata, l’uomo versa tuttora in gravi condizioni.






Questo è un articolo pubblicato il 20-08-2012 alle 02:40 sul giornale del 20 agosto 2012 - 798 letture

In questo articolo si parla di cronaca, incidente, Raffaele Aristei, bastia umbra, caduta dall'alto

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CWy