Museo dello sport e Palaeventi, Ricci: ''Complesso che genererà importante indotto''

Claudio Ricci 2' di lettura 27/08/2012 - Si parla molto in questa estate, anche del Museo dello Sport e del Pugilato e crediamo, ricorda il sindaco di Assisi Claudio Ricci e l'assessore allo Sport Francesco Mignani e ai Lavori Pubblici Lucio Cannelli, che occorra puntualizzare, sul piano amministrativo, la situazione.

Prima di tutto ricordare che tutte le risorse necessarie sono disponibili e, anzi, tutti gli appalti sono stati fatti e contrattualizzati con opere e cantieri in corso.
Il Pala Eventi, socio culturali, congressuali, fieristici e sportivi, sarà concluso a metà 2013 ma già nel mese di settembre (21/23) ci sarà una pre apertura per consentire di ospitare ad Assisi l'iniziativa internazionale WTE Salone Mondiale del Turismo nei Siti UNESCO (che occuperà gli spazi del Teatro Lyrick e del Pala Eventi, con la presenza di 150 Tour Operator Internazionali e 100 Siti da tutto il Mondo).

Nei prossimi mesi, ma ripetiamo l'appalto è già fatto e i lavori sono in corso, le opere interesseranno la Torre Centrale e gli Spazi di Servizio, del complesso Archeologie Industriali ex Montedison, all'interno del quale sono previsti gli spazi espositivi del Museo dello Sport e del Pugilato nonché sistemi multimediali e aule anche per l'Accademia Europea di Pugilato (che, in futuro, dovrebbe occupare anche ulteriori aree collocate sopra l'attuale piscina coperta/bocciofila).

Il totale complessivo degli interventi in atto, fra opere strutturali (finanziate dell'Unione Europea e dalla Regione Umbria), Funzionali (finanziate dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri) e includendo anche i Co Finanziamenti del Comune di Assisi si arriva ad un investimento di circa 4.5 Milioni di Euro (tutti disponibili, totalmente appaltati e, in parte, già spesi).

Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci, nel ringraziare il Presidente della Federazione Pugilistica Italiana Franco Falcinelli, ricorda che il complesso delle opere in atto svilupperà importanti potenzialità nel settore dei congressi, fiere, eventi, attività sportive con un rilevante indotto in termini culturali, turistici e di relazioni internazionali.


In basso: anteprima della vista del Museo dello Sport e del Pugilato come si presenterà a metà 2013.


da Claudio Ricci
Sindaco del Comune di Assisi







Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-08-2012 alle 03:08 sul giornale del 27 agosto 2012 - 1302 letture

In questo articolo si parla di attualità, assisi, opere pubbliche, claudio ricci, palaeventi, museo dello sport e del pugilato

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/C0D


marina marini

27 agosto, 07:30
Mi auguro che l'iniziativa internazionale WTE come per le edizioni passate oltre che nel Pala Eventi di S.Maria degli Angeli continui ad essere fatto e ad occupare i magnifici spazi del palazzo di Monte Frumentario nel Centro Storico di Assisi. Spostare la manifestazione solo al Pala Eventi sarebbe un grave errore perchè toglierebbe nuovamente ad Assisi il ruolo centrale.

Se si legge bene il WTE è SOLO a SMA: Pala Eventi e Lyrick.
Il centro storico ormai è abbandonato...ai piccioni.

Salmastro

27 agosto, 20:01
Perche' impegnare tutte queste risorse economiche per una cattedrale nel deserto? E' sicuramente piu' corretto ed etico utilizzare i soldi dei cittadini per il restauro del complesso sportivo "degli ulivi" in progressivo degrado. Il Monte Frumentario resta la naturale sede del WTE tra l'altro senza spendere ulteriori soldi. Si amministra pensando al bene comune senza condizionamenti di sorta .